Primi piatti

La “P” amata al mondo. La pasta all’uovo, la pasta di grano duro e integrale, Le ricette dei Primi piatti in tavola tra Pasta e Risotti. 

Rigatoni al profumo di salvia con pesto di ricotta e melanzane

Rigatoni al profumo di salvia con pesto di ricotta e melanzane

Rigatoni al profumo di salvia con pesto di ricotta e melanzane

INGREDIENTI PER DUE PORTATE

300 GR DI MELANZANE 

300 GR DI RICOTTA DI PECORA

4 CUCCHIAI DI OLIO EVO

5 FOGLIE DI BASILICO

160 GR DI RIGATONI

FORMAGGIO DA GRATTUGIARE

FOGLIE DI SALVIA

SALE

COSA SERVE

Coltello – Pentola –  Padella –  Schiumarola – Mixer ad immersione – Piatto piano

PROCEDIMENTO

  • Pulite le melanzane privandole del gambo e della buccia.
  • Tagliatele a metà, dividi la metà e tagliatele a cubetti.
  • Versate in padella 2 cucchiai di olio evo e le melanzane.
  • Cuocete a fuoco basso, se le melanzane tendono ad asciugarsi durante la cottura aggiungete acqua.
  • A fine cottura salate
  • Versate la ricotta nel bicchiere del mixer ad immersione o in un contenitore con i bordi alti
  • Aggiungete 2 cucchiai di olio evo
  • Aggiungete le foglie di basilico
  • Frullate con il mixer ad immersione
  • Aggiungete le melanzane
  • Frullate con il mixer
  • Versate il contenuto nella padella in cui avete cotto le melanzane
  • Nell’acqua di cottura dei rigatoni aggiungete due foglie di salvia, fate bollire
  • Cuocete i rigatoni
  • Ricordate di salare
  • Scolate i rigatoni con una schiumarola
  • Poneteli nella padella in cui avete cotto le melanzane
  • Unite un terzo del pesto di ricotta e melanzane
  • Servite in piatto fondo 
  • Ponete sul fondo del piatto il pesto di ricotta e melanzane
  • Aggiungete i rigatoni
  • Completate il piatto con le foglie di salvia
  • Finite il piatto con una spolverata di formaggio da grattugiare
Rigatoni al profumo di salvia con pesto di ricotta e melanzane

Rigatoni al profumo di salvia con pesto di ricotta e melanzane

Ciambellone di Pasta al forno

Ciambellone di Pasta al forno

Ciao a tutti, Ciambellone di Pasta al forno

INGREDIENTI PER QUATTRO PORTATE

500 GR DI TORTIGLIONI

1 MELANZANA VIOLA DAL PESO DI 200 GR

2 UOVA

10 FETTE DI PROVOLA

FORMAGGIO GRATTUGIATO

750 ML DI PASSATA DI POMODORO

1 CIPOLLA DI TROPEA

2 CUCCHIAI DI OLIO EVO

SALE

COSA SERVE

2 PENTOLE – TEGLIA A FORMA DI CIAMBELLONE – COLTELLO – PIATTO FONDO 

PROCEDIMENTO

Preparazione Sugo

  • In pentola mettete l’olio e la cipolla sminuzzata
  • Soffriggete a fuoco medio
  • Aggiungete la passata di pomodoro
  • Cuocete il sugo per almeno un’ora
  • A fine cottura salate

Preparazione Ciambellone di Pasta al forno

  • Preparate le uova sode, mettetele a bollire per 15 minuti
  • Tagliate la melanzana a rondelle
  • Cuocete la pasta al dente, ricordate di salare
  • Condite la pasta con una parte del sugo
  • Versate a fondo stampo un pò di sugo
  • Foderate lo stampo con le melanzane
  • Poggiate uno strato di pasta
  • Aggiungete le uova sode tagliate
  • Coprite con uno strato di melanzane
  • Aggiungete uno strato di pasta
  • Ultimate con la provola e infine una buona grattugiata di formaggio. Ai bordi finite con il sugo.
  • Mettete in forno 30 minuti, modalità statico

 

 

Stiamo a casa, magari finirà tutto!

Risotto Funghi e Tartufo

Risotto Funghi e Tartufo

Ciao a tutti, oggi cuciniamo il Risotto Funghi e Tartufo

INGREDIENTI DUE PORTATE

160 GR DI RISO A ARBORIO CHICCHI GROSSI

100 GR DI FUNGHI MISTI TARTUFO

200 GR DI BIETA

1 SALSICCIA

1 SPICCHIO DI AGLIO

2 CUCCHIAI DI OLIO EVO

SALE

COSA SERVE

PENTOLA ALTA – PADELLA – PIATTO FONDO – ANELLO DI TORTINO DA DIAMETRO 6 CM – COLTELLO –

PROCEDIMENTO

  • In padella sminuzzato l’aglio aggiungete l’olio, cuocete i funghi e tartufo unendo la salsiccia sbriciolata. Cuocete a fuoco basso.
  • Lessate la bieta, toglietela dall’acqua di cottura.
  • Unite la bieta ai funghi e salsiccia.
  • Saltatela in padella per un paio di minuti
  • Con l’acqua di cottura della bieta cuocete il riso.
  • Mantecate il riso con metà soffritto.
  • In piatto fondo appoggiate l’anello per il tortino.
  • Versate nell’anello per tre quarti il soffritto.
  • Aggiungete il riso.
  • Sfilate l’anello.

Risotto Funghi e TartufoRisotto Funghi e Tartufo

Risotto Funghi e Tartufo

Risotto Funghi e Tartufo

Riso integrale e Fagioli

Riso integrale e Fagioli

Ciao a tutti, cuciniamo, Riso integrale e Fagioli.

INGREDIENTI PER DUE PORTATE

Riso integrale e Fagioli

200 GR DI FAGIOLI CANNELLINI

SPICCHIO DI AGLIO

1 COSTA DI SEDANO

1 PEPERONCINO PICCANTE (FACOLTATIVO)

2 CUCCHIAI DI OLIO EVO

SALE

200 GR DI RISO INTEGRALE

COSA SERVE

2 PENTOLE – PIATTO FONDO

PROCEDIMENTO

  • In pentola versate i fagioli, ricopriteli d’acqua.
  • Aggiungete l’aglio, il sedano e il peperoncino sminuzzato.
  • Fate cuocere.
  • A fine cottura salate e aggiungete l’olio.
  • Cuocete il riso in acqua bollente, salate.
  • A fine cottura scolate.
  • Unite i fagioli al riso integrale.
  • Servite in piatto fondo.

Riso integrale e Fagioli

Riso integrale e Fagioli

Tortino di Friarielli

Tortino di Friarielli

Ciao a tutti, oggi piatto tutto vegetariano Tortino di Friarielli.

INGREDIENTI PER DUE PORZIONI

300 GR DI FRIARIELLI

200 GR DI FAGIOLI CANNELLINI

180 GR DI RISO INTEGRALE

1 PEPERONCINO ROSSO (FACOLTATIVO)

1 SPICCHIO DI AGLIO

5 CUCCHIAI DI OLIO EVO

META’ COSTA DI SEDANO

SALE

COSA SERVE

2 PENTOLE – PENTOLA ALTA – PIATTO FONDO – ANELLO TORTINO ROTONDO – SCHIUMAROLA – SCODELLA

PROCEDIMENTO

PREPARAZIONE FRIARIELLI

  • Pulite la verdura, togliete le foglie dure, intaccate il gambo se risulta duro. Sciacquatele sotto l’acqua fredda.
  • Mettete in pentola alta con acqua fredda. Cuocete. A fine cottura salate.
  • Con la schiumarola togliete la verdura e ponetela in una scodella. Fate freddare.
  • Aggiungete 2 cucchiai di olio evo.
  • Conservate l’acqua di cottura dei Friarielli.

PREPARAZIONI FAGIOLI

  • Mietete in pentola i fagioli con acqua
  • Aggiungete il sedano, l’aglio e il peperoncino sminuzzato
  • Cuocete. A fine cottura salate. Aggiungete 2 cucchiai di olio evo.

PREPARAZIONE RISO INTEGRALE

  • Bollite l’acqua di cottura dei Friarielli
  • Cuocete il riso
  • Salate

PREPARAZIONE TORTINO

  • Ponete l’anello a tortino al centro del piatto.
  • Componete il tortino stratificando:
  1. Fondo di foglie Friarielli
  2. 2 Cucchiai di fagioli
  3. Ciuffi di Friarielli
  4. 2 Cucchiai di riso integrale
  5. 2 Cucchiai di Friarielli e fagioli uniti
  6. Completate con un cucchiaio di olio evo

Tortino di Friarielli

Tortino di Friarielli

Minestrone

Minestrone

Ciao, cuciniamo il minestrone. Di seguito tutti gli ingredienti che ho utilizzato. Se non li avete tutti, niente paura, il minestrone potete realizzarlo ugualmente, vi consiglio di raddoppiare la quantità di patate e pomodoro.

INGREDIENTI PER DUE PORTATE

50 GR DI PATATE

2 CAROTE

100 GR DI ZUCCA

50 GR DI FAGIOLI BIANCHI – CANNELLINI

1 COSTA DI PORRO

50 GR DI FAGIOLINI

3 POMODORI

50 GR DI PISELLI

50 GR DI ZUCCHINE

100 GR DI VERZA

1 CIPOLLA ROSSA DI TROPEA

1 COSTA DI SEDANO

BASILICO

PREZZEMOLO

SALE

2 CUCCHIAI DI OLIO EVO

COSA SERVE

Pentola alta – Coltello – Piatto piano

PROCEDIMENTO

  • Tagliate gli ortaggi e le verdure, poneteli in pentola con acqua fredda.
  • Fate cuocere.
  • A fine cottura salate e aggiungete l’olio evo.
  • Servite il minestrone.

Minestrone

IL TUO QUADERNO DI CUCINA DI GRAZIELLA SORIANO

Risotto integrale in besciamella e funghi

Risotto integrale in besciamella e funghi

Ciao a tutti, cuciniamo il Risotto integrale in besciamella e funghi.

INGREDIENTI

Ingredienti besciamella

50 gr di burro

40 gr di fecola

30 gr di farina 0

1 L di latte parzialmente scremato

Vendita

Ingredienti funghi trifolati

200 gr di funghi misti

2 cucchiai di olio evo

3 ciuffi di prezzemolo

50 gr di arista di maiale

1 spicchio di aglio

Vendita

Ingredienti riso

180 gr di riso integrale

2 Cucchiai di olio evo

2 L di acqua naturale

COSA SERVE

Padella – Pentola alta – Pentola bassa – Piatto fondo – Frusta

PROCEDIMENTO

Preparazione besciamella

  • In pentola alta sciogliete il burro a fuoco basso.
  • Unite le due farine e aggiungetele al burro, amalgamate velocemente con la frusta. Fate in modo che il composto imbiondisca.
  • Spegnete il fuoco e unite il latte lentamente amalgamando con la frusta.
  • Riposiziona la pentola a fuoco basso e mescola con la frusta.
  • Fate raggiungere la consistenza liquida e la cremosa della besciamella, dovrà scivolare dal cucchiaio.
  • salate

Preparazione funghi trifolati

  • Tagliate la carne a cubetti
  • Sminuzzate l’aglio
  • Tritate il prezzemolo
  • Mettete in padella l’olio, l’aglio, il prezzemolo, i funghi e la carne. Fate cuocere a fuoco medio. Aggiunge durante la cottura acqua per evitare che si asciughino i funghi.
  • salate

Risotto alla preparazione

  • Riscaldare 2 litri di acqua naturale.
  • In pentola bassa versate l’olio e il riso. Amalgamate a fuoco basso per due minuti. 
  • Unisci l’immagine alla volta durante la cottura.
  • Quando il riso sarà cotto amalgama i funghi trifolati.
  • Unite 4 mestoli di besciamella
  • Servite in piatto fondo.
Posso congelare il resto della besciamella che rimane?

Si certo. Puoi congelarla in bustine da congelatore o in contenitore di vetro termico.

Posso eliminare la carne in ricetta?

Certo, puoi procedere seguendo la ricetta senza carne. Otterrai un buon piatto quasi vegetariano.

La ricetta, Risotto integrale in besciamella e funghi, può essere utilizzata come primo piatto per il menù di capodanno.

Alla prossima ricetta

Lenticchia fine anno 2019/2020

Lenticchia fine anno 2019/2020

0 comments
Risotto integrale in besciamella e funghi

Risotto integrale in besciamella e funghi

Risotto integrale in besciamella e funghi, ottimo primo piatto, facile da realizzare. Trovi la ricetta della besciamella.

0 comments

Rotolo di Pan Bianco ripieno

Ciao a tutti, oggi vi propongo un’idea da servire come antipasto, finger food, veloce e semplice. Rotolo di Pan Bianco ripieno.

0 comments

Bucatini al guazzetto di Sardine

Ciao, Bucatini al guazzetto di Sardine, primo piatto di pesce semplice e veloce da realizzare. Ottima ricetta da aggiungere al menù di natale.

0 comments
Polpettone Tronchetto in Crema di funghi

Polpettone Tronchetto in Crema di Funghi

Ciao a tutti, per natale non può mancare nel nostro menù il tradizionale tronchetto. Aggiungi la ricetta del Polpettone Tronchetto in Crema di funghi, ai tuoi secondi.

0 comments
Pandoro alla Crema di Nutella

Pandoro alla Crema di Nutella

Ciao a tutti, ingredienti per rendere speciale il dolce di natale. Bastano: Panna, Nutella, Crema di Nutella per creare il Pandoro alla Crema di Nutella

0 comments
Gnocchi al profumo d'inverno

Gnocchi al profumo d’inverno

Ciao, oggi metto in tavola un pò di sapori inverno/autunno e aggiungo la pasta fatta in casa, ho creato gli Gnocchi al profumo d’inverno. Piatto Vegetariano

0 comments
Vellutata di zucca e pollo

Vellutata di zucca e pollo

Ciao a tutti, sfruttiamo il sapore degli ortaggi per preparare la vellutata di zucca e pollo. E’ un’ottima idea da servire durante le festività natalizie

0 comments
Stinco di prosciutto con zuppa di Lenticchia

Stinco di prosciutto con zuppa di Lenticchia

Buonissimo lo stinco di maiale accompagnato dalla zuppa di lenticchie, lascia un sapore unico al palato.
Ottimo da servire per la notte di San Silvestro o da aggiungere al nostro ricettario.

0 comments

Cotechino e fagioli

Siamo arrivati alla fine dell’anno! Tutti pronti al cenone e naturalmente non può mancare il piatto tradizionale della notte di San Silvestro, cotechino e lenticchie (di seguito il link su come preparare le lenticchie) Per chi vuole servirlo diversamente e in qualunque momento dell’anno, può accompagnarlo con altri legumi, ecco...

0 comments
ALBERO DI STELLE

ALBERO DI STELLE

Finalmente è arrivata la festa più Dolce dell’anno. Montiamo insieme il DOLCE ALBERO DI STELLE. Semplice e veloce da aggiungere al menù di Natale

0 comments

Torta albero di Natale

Ciao a tutti Vi auguro di trascorrere un felice natale con le persone che amate. Torta albero di natale per condividere le feste con dolcezza

0 comments
Ravioli ai formaggi

Ravioli ai formaggi di gsartecucina

Ciao a tutti, era un pò di tempo che non facevo la pasta fresca, ho voluto cambiare le dosi sperimentare un pò come la consistenza della pasta può migliorare secondo la percentuale di uova e farina.
La condivido con voi
Vediamo come 🙂

0 comments
Biscotti natalizi Last Minut per le festività COQUITOS 

COQUITOS 

COQUITOS dalla Spagna un dolce semplice dal gusto delicato da accompagnare durante la merenda o servire nelle festività. Semplice e veloce da realizzare.

0 comments

Secondi piatti last minut per Natale

Secondi piatti last minut per Natale. Veloce, semplice gustoso ed economico per grandi e piccini. Vieni a scoprire la ricetta

0 comments
PRIMI PIATTI LAST MINUT per le festività

Primi piatti last minut per Natale

Primi piatti last minut per Natale. Ottimizziamo il tempo, cucinando bene, risparmiando ed evitando lo spreco alimentare.

0 comments
ANTIPASTI VARIEGATI LAST MINUT PER LE FESTIVITA'

ANTIPASTI VARIEGATI LAST MINUT PER LE FESTIVITA’

Ciao a tutti,
non tutti abbiamo molto tempo e quello che abbiamo dobbiamo ottimizzarlo e durante le festività sembra essere ancora meno, ho pensato di proporvi piatti semplici e veloci per poter servire in tavola il buon gusto.
Partiamo dagli antipasti.

0 comments

Bucatini al guazzetto di Sardine

Ciao altro piatto da aggiungere al menù di Natale o ai vostri secondi piatti. Bucatini al guazzetto di Sardine.

INGREDIENTI PER DUE PORTATE

160 GR DI BUCATINI

200 GR DI SARDINE

3 CUCCHIAI DI OLIO EVO

1 SPICCHIO DI AGLIO

10 POMODORINI CILIEGINO

CIUFFI DI PREZZEMOLO

SALE

COSA SERVE

PADELLA – PENTOLA – PIATTO FONDO

PROCEDIMENTO

  • In padella metti 2 cucchiai di olio, l’aglio sbucciato, i pomodorini, qualche ciuffo di prezzemolo, le sardine.

Bucatini al guazzetto di Sardine

  • Aggiungi due bicchieri d’acqua della capacità di 400 ml.
  • Cuoci il guazzetto per 15 minuti
  • Cuoci i bucatini in acqua bollente
  • Unisci i bucatini al guazzetto
  • Posiziona al centro del piatto i bucatini avvolgendoli nel forchettone e appoggiandoli delicatamente. Contorna il piatto con le sardine e i pomodorini, Condisci con il guazzetto. Fai scendere delicatamente l’olio sui bucatini. Completa con un ciuffo di prezzemolo.

Bucatini al guazzetto di Sardine

Bucatini al guazzetto di Sardine

Semplice veloce e ottimo

Fusilli in Besciamella al prosciutto

Fusilli in Besciamella al prosciutto

Ciao, oggi Fusilli in Besciamella al prosciutto. Ricetta che possiamo conservare e utilizzare anche in altre ricette. La besciamella è un elemento ottimo da aggiungere ai primi e non solo anche ai secondi.

INGREDIENTI DUE PORZIONI

50 GR DI BURRO

50 GR DI FARINA 00

700 ML DI LATTE PARZIALMENTE SCREMATO

100 GR DI PROSCIUTTO COTTO

MEZZO CUCCHIAINO RASO DI SALE

160 GR DI FUSILLI

COSA SERVE

PENTOLA ALTA – PENTOLA – FRUSTA – TRITATUTTO – COLTELLO – PIATTO PIANO

PROCEDIMENTO

OTTENIAMO LA BESCIAMELLA
  • In pentola alta versate il burro, fatelo sciogliere a fuoco basso,
  • unite la farina al burro setacciandola,
  • amalgamate energicamente con la frusta a fuoco medio, fino ad ottenere un composto omogeneo e dorato. (Roux, nome del composto ottenuto dall’unione di burro e farina cotto).
  • Spegnete il fuoco e aggiungete lentamente il latte, mescolando con la frusta.
  • Riaccendete il fuoco basso e continuate ad amalgamare finché la besciamella non avrà raggiunto una consistenza fluida e cremosa. Vi consiglio di non farla troppo densa.

“Il tuo quaderno di cucina” ti consiglia le furbizie su, come ottenere una giusta consistenza alla besciamella. Ricorda che il quaderno, in cucina, non deva mancare, poiché risponde alle domande che ricorrentemente ti poni mentre cucini. Trovare le risposte semplici vuol dire imparare sempre e perfezionarsi. A Fine ricetta troverai il link dove trovare il quaderno.

  • Unite il prosciutto che avrete ridotto con il tritatutto, se non lo avete usate il coltello sminuzzandolo. Amalgamate.
  • Finite salando

Fusilli  in Besciamella al prosciutto

Fusilli in Besciamella al prosciutto

  • Cuocete i fusilli

Impiattate i Fusilli in besciamella al prosciutto. Finite il piatto versando sui fusilli un mestolo di besciamella.

Semplice facile, veloce e buonissima.

Fusilli  in Besciamella al prosciutto

Fusilli in Besciamella al prosciutto

Devo per forza setacciare la Farina?

Si, eviterai i grumi alla besciamella

Perchè spegni il fuoco per aggiungere il latte?

Perchè facilita l’unione degli ingredienti evitando grumi. Se ti trovi a volerlo fare con il fuoco acceso ti consiglio basso

Va bene se uso latte senza lattosio?

Si

La pasta che cottura deve avere?

La pasta va cotta al dente. Se ti piace un pò più cotta fallo pure ma che non sia troppo!

Cosa devo fare se siamo 4 persone? Come calcolo gli ingredienti?

Raddoppia le dosi.
Se devi aggiungere una sola unità basterà dividere le dosi della ricetta per 2 e otterrai l’unità da aggiungere. Esempio: Porzioni 3 – Calcolo: 50 Gr di farina diviso 2 uguale 25 Grammi. Quindi ai 50 grammi aggiungo 25 e ottengo il risultato di 75 Grammi.
50:2=25 – 50+25=75-

Dove trovo il quaderno che hai scritto

Clicca sul link in basso

IL TUO QUADERNO DI CUCINA DI GRAZIELLA SORIANO

Buona cucina a tutti

Gnocchi al profumo d'inverno

Gnocchi al profumo d’inverno

Ciao, oggi metto in tavola un pò di sapori inverno autunno e aggiungo la pasta fatta in casa, ho creato gli Gnocchi al profumo d’inverno. E’ un’idea che accompagna anche chi è vegetariano. Seguimi.

INGREDIENTI PER DUE PORTATE

250 GR DI GNOCCHI Per ottenerli ti lascio sia qui ( clicca la porola Gnocchi),  che a fine ricetta il link su come lavorarli 

200 GR DI FUNGHI MISTI

1 CIPOLLA DI TROPEA

100 GR DI CAROTE

 2 CUCCHIAI DI OLIO EVO

BASILICO

1 PEPERONCINO PICCANTE

SALE

COSA SERVE

2 PENTOLE – PIATTO FONDO – GRATTUGIA

PROCEDIMENTO

Ottenuti gli Gnocchi  prepariamo il soffritto.

In pentola versate l’olio e  la cipolla sminuzzata. Pulite le carote, grattugiatele e unitele. Sminuzzate il peperoncino aggiungetelo.

Soffriggete un paio di minuti, versate i funghi e il basilico sminuzzato. Lasciate cuocere a fuoco basso controllando che non si asciughino, nel caso aggiungete acqua durante la cottura.

Gnocchi al profumo d’inverno

In acqua bollente leggermente salata cuocete gli gnocchi, saranno pronti quando saliranno a galla. Una volta cotti prendeteli con la schiumaiola dalla pentola e versateli nel soffritto, mantecate a fuoco basso.

Servite in piatto piano gli Gnocchi al profumo d’inverno

Come vi dicevo ad inizio ricetta, vi riporto nuovamente il link di come ottenere gli Gnocchi, (basterà cliccare sulla parola o sull’immagine che vedi sotto)

E’ un’idea da servire durante le festività natalizie, non tutti mangiamo il pesce!

Buon appetito

Ricetta Gnocchi

Risotto Zucca e Funghi

Risotto Zucca e Funghi

Dal sapore delicato della zucca e il contrasto dei funghi otteniamo Risotto Zucca e funghi

INGREDIENTI DUE PORTATE

160 gr di Riso per risotto

200 gr di Funghi misti

200 gr di Zucca

50 gr di Formaggio grattugiato (consiglio formaggio pecorino)

1 spicchio di Aglio

Prezzemolo

2 cucchiai di Olio evo

3 litri di Acqua naturale

25 gr di Burro

Sale

COSA SERVE

Pentola bassa – Padella – Piatto piano o fondo

PROCEDIMENTO

  • Versate in padella l’olio, l’aglio sbucciato, sminuzzate il prezzemolo, aggiungete i funghi e la zucca.
  • Cuocete, a fine cottura salate
  • Bollite l’acqua.
  • In pentola bassa sciogliete il burro.
  • Aggiungete il riso, fatelo tostare leggermente.
  • Aggiunge metà dell’acqua che avete bollito. Ultimate la cottura. Se l’acqua si dovesse ridurre aggiungetene.
  • Tempo di cottura riso, 20 minuti.
  • A fine cottura salate e unite il formaggio grattugiato. Mescolate.
  • Unite i funghi trifolati.

Altre ricette così sfiziose le trovi  in

Cercalo in libreria e online. Lettura semplice da condividere.

Risotto Zucca e Funghi

Risotto Zucca e Funghi

Pomodori San Marzano

Pomodori San Marzano ripieni di Riso Rosso integrale

Ciao a tutti, Pomodori San Marzano ripieni di Riso Rosso integrale. 

In questo periodo, Settembre, i pomodori eccellenti di derivazione di origine protetta, sono parte della qualità chiamata San Marzano. Il nome deriva dall’origine della località di coltura, San Marzano sul Sarno, provincia di Salerno. Il terreno su cui viene prodotto è composto da terra vulcanica, ricca di minerali, il mare e la temperatura beneficiano la produzione del pomodoro rendendolo ancora più pregiato. Le caratteristiche fisiche del San Marzano sono: la forma allungata, il colore rosso intenso, la buccia non troppo spessa, all’interno, ricco di polpa, scarso contenuto di  acqua e semi.

Il pomodoro San Marzano è impiegato nella produzione di salsa e pelati. 

L’eccellenza di questa produzione italiana, risale al 1770. Fù portata in Italia come dono al Re di Napoli Ferdinando I di Borbone. Egli ammirato dalla vista del colore del pomodoro e dalla bontà con cui gli fù servito in tavola, ordinò che fosse piantato nell’area del territorio di San Marzano sul Sarno. 

Considerando che, data la tipologia del pomodoro, prodotta anche come pelato, la cottura  al forno non altera la consistenza, ma lo rende morbido e piacevole al gusto.

Vi consiglio di usare la ricetta come un buon piatto comfort food, servirlo come apericena, portarlo in gita fuori porta, e se come me molte volte vi trovate a mangiare in macchina, conservate i pomodori ripieni in una contenitore per alimenti  e portatela con voi.

INGREDIENTI  PER 4 PORTATE

20 POMODORI SAN MARZANO

300 GR DI RISO ROSSO INTEGRALE

200 GR DI PROVOLA TAGLIATA A CUBETTI

100 GR DI FORMAGGIO GRATTUGIATO

2 CUCCHIAI DI OLIO EVO

BASILICO

SALE

COSA SERVE

LEVA POLPA – PIROFILA – CIOTOLA- PIATTO PIANO – CUCCHIAINO

PROCEDIMENTO

Lavate i pomodori, tagliate a rondella la parte alta. Togliete la polpa del pomodoro con il leva polpa. Salate all’interno e all’esterno. Poggiateli in una ciotola a testa in giù per un’ora.

Cuocete il riso rosso integrale. Scolatelo, unitelo alla polpa aggiungendo il basilico sminuzzato, salate. Aggiungete al composto il formaggio e la provola.

Pomodori San Marzano ripieni di Riso Rosso integrale

Pomodori San Marzano ripieni di Riso Rosso integrale

CONSIGLIO VEGETARIANO

A vostro gusto potete aggiungere foglie di salvia creare un’ottimo accordo di sapori unendo gli spinaci, basterà scottarli e unirli al composto. 

RIEMPIAMO I POMODORI

Riempite i pomodori del composto aiutandovi con un cucchiaino. Versate l’olio in pirofila e disponete i pomodori ripieni. Naturalmente se avete riempito i pomodori con composti differenti, poneteli in diverse pirofile in modo da distinguerli.

Pomodori San Marzano ripieni di Riso Rosso integrale

IN FORNO

Mettete in forno modalità statico temperatura 180 gradi per 45 minuti

Servite i pomodori ripieni in piatto piano

In alternativa potete creare dei gustosi spuntini da aperitivo o antipasto.  Fate intiepidire i pomodori, tagliateli a rondelle e serviteli.

Pomodori San Marzano ripieni di Riso Rosso integrale

Pomodori San Marzano ripieni di Riso Rosso integrale

Vi lascio il video, seguimi sul mio canale Youtube “gsartecucina”

Aggiungete la ricetta a

“Il tuo quaderno di cucina”

un racconto di ricette che ho creato per voi. Un’anello di piatti che vi accompagna tra i sapori italiani e la cucina estera, passando tra le fiabe. Consigli utili e conoscenza degli ingredienti. Una scrittura semplice anche per i bimbi. Un vero quaderno a portata di tutti. Non resto che aggiungerlo alla vostra libreria di cucina a casa.

Clicca sulla copertina che vedi e verrai reindirizzato per conoscere meglio e dove trovare “Il tuo quaderno di cucina”.

Melanzana e Ricotta in Tagliatelle Paglia e Fieno

Ciao a tutti, oggi cuciniamo Melanzana e Ricotta in Tagliatelle Paglia e Fieno.

INGREDIENTI PER DUE PORTATE

Melanzana e Ricotta in Tagliatelle Paglia e Fieno

160 GR DI TAGLIATELLE PAGLIA E FIENO

150 GR DI RICOTTA MISTA

200 GR DI MELANZANA

1 CUCCHIAIO DI OLIO EVO

SALE

COSA SERVE

Padella – Pentola – Piatto fondo – 

PROCEDIMENTO

Sbucciate la melanzana e riducetela a dadi. In padella versate l’olio e la dadolata di melanzane, soffriggete, lasciate cuocere per 20 minuti a fuoco basso. Unite la ricotta riducendola con la forchetta, lasciate cuocere per 5 minuti a fuoco basso. A fine cottura salate.

Melanzana e Ricotta in Tagliatelle Paglia e Fieno

Cuocete in acqua bollente salata le tagliatelle. Scolatele e mantecate con il soffritto di melanzane e ricotta.

Servite in un piatto fondo.

Se avete voglia di realizzare il piatto come in foto, basterà arrotolare le tagliatelle intorno la forchetta e farle scivolare nel piatto, ponete attenzione a non farli cadere su se stessi.

 

Riso rosso integrale in dadolata di melanzane e ciuffi di spinaci

Ciao a tutti, oggi ricetta con un tipo di  qualità di riso integrale dal colore rosso. Riso rosso integrale in dadolata di melanzane e ciuffi di spinaci. Ricco di fibre e proteine, il riso rosso integrale ha un sapore direi “deciso”. In ricetta l’ho abbinato alla dolcezza degli spinaci e all’acidità della melanzana. La croccantezza l’ho ritrovata nella cottura del riso. 

Riso rosso integrale in dadolata di melanzane e ciuffi di spinaci

INGREDIENTI  DUE PORTATE

200 GR DI SPINACI

200 GR DI MELANZANE

1  SPICCHIO PICCOLO DI AGLIO

 2 CUCCHIAI DI OLIO EVO

160 GR DI RISO INTEGRALE ROSSO

COSA SERVE

Padella – 2 Pentole – Piatto fondo – Coppa pasta diametro 6 cm

PROCEDIMENTO 

PROCEDIMENTO PREPARAZIONE SOFFRITTO

Lessate gli spinaci in pentola. Private la melanzana della buccia e tagliatela a dadi . In padella versate l’aglio sminuzzato, l’olio, e la dadolata di melanzane. Cuocete a fuoco medio per 15 minuti. Unite gli spinaci e continuate  a cuocere per 15 minuti. Salate a fine cottura

PROCEDIMENTO PREPARAZIONE RISO

Cuocete il riso in pentola in acqua bollente salata per 20 minuti. Scolate il riso lasciando un pò di acqua di cottura, e unitelo al soffritto.

Inserite al centro del piatto il coppapasta, riempitelo di risotto. Sfilate delicatamente il coppapasta.

Insalata fredda e Riso venere

Insalata fredda e Riso venere

Ciao a tutti, ricetta Insalata fredda e Riso venere, un buon piatto freddo ricco di sali minerali, magnesio e potassio. Ottimo da gustare quando il corpo vuole energia senza appesantirsi.

Ingredienti  per quattro porzioni

Insalata fredda e Riso venere

200 Gr di patate

10 Pomodorini pachino

 5 Foglie di lattuga

30 Gr di Formaggio da grattugiare

200 Gr di Riso venere

2 cucchiai di Olio evo

Sale fino

Cosa serve

Pentola – Piatto piano – Coltello per formaggio

Procedimento

Bollite le patate fatele freddare, sbucciatele e tagliatele a cubetti. Lavate i pomodorini e tagliateli a metà. Pulite la lattuga e tagliatela. Riducete il formaggio da grattugiare in scaglie. Bollite il riso. In una ciotola amalgamate il tutto e condite con l’olio e il sale. Fate freddare e servite.

Insalata fredda e Riso venere

 

Risotto Venere e Parboiled in guazzetto di ricotta

Risotto Venere e Parboiled in guazzetto di ricotta

Ciao a tutti, oggi in tavola Risotto Venere e Parboiled in guazzetto di ricotta

INGREDIENTI PER 2 PORTATE

Risotto Venere e Parboiled in guazzetto di ricotta

80 GR DI RISO VENERE

80 GR DI RISO PARBOILED

300 GR DI RICOTTA DI PECORA

2 CUCCHIAI DI OLIO EVO

150 ML ACQUA NATURALE

SALE

COSA SERVE

2 Pentole – Piatto fondo

PROCEDIMENTO

In pentola versate l’olio, unite la ricotta e 100 ml di acqua, fate unire gli ingredienti a fuoco basso. Cuocete per 10 minuti. Fate in modo che la ricotta si sbricioli e che l’acqua non si asciughi. Unite le due tipologie di riso e  cuocetelo in acqua bollente salata. A fine cottura scolate e unitelo al guazzetto di ricotta. Mettete nel piatto e colate sul riso il guazzetto di ricotta.

 

Risotto Venere e Parboiled in guazzetto di ricotta

 

Paglia e fieno al sapore di zucca

Paglia e fieno al sapore di zucca

E’ arrivata la primavera, mettiamo in tavola i colori con una ricetta gustosa, Paglia e fieno al sapore di zucca, aggiungiamo un ingrediente in più l’arista di maiale.

INGREDIENTI

250 GR PASTA ALL’UOVO PAGLIA E FIENO

400 GR DI ZUCCA

200 GR DI ARISTA DI MAIALE TAGLIATA A CUBETTI

1 SPICCHIO DI AGLIO

2 CUCCHIAI DI OLIO EVO

PREZZEMOLO

2 BICCHIERI DI ACQUA NATURALE

SALE

50 GR DI PARMIGIANO GRATTUGIATO

COSA SERVE

PADELLA – PENTOLA – PIATTO FONDO

PROCEDIMENTO

Pulite la zucca privandola dei semi e della buccia, vi lascio il link  del video COME PULIRE LA ZUCCA . Tagliatela a cubetti. Versate in padella l’olio, l’ aglio, il prezzemolo sminuzzato e i cubetti di arista. Fate soffriggere, aggiungete la zucca, continuate la cottura versando l’ acqua, in modo che il soffritto non si asciughi. A fine cottura salate. Cuocete la pasta e unitela al soffritto.  Servite spolverando il piatto con il Parmigiano.

Paglia e fieno al sapore di zucca
Paglia e fieno al sapore di zucca
Risotto al profumo di zafferano

Risotto al profumo di zafferano

Ciao a tutti cuciniamo il Risotto al profumo di zafferano

 

Risotto al profumo di zafferano

Per 2 persone

Ingredienti per il Risotto al profumo di zafferano

200 gr di Riso per Risotto

2 salsicce dolci

1 cipolla di Tropea dal peso di 150 gr

1 bustina di zafferano

2 cucchiai di olio evo

4 foglie piccole di basilico

saldi

Ingredienti per il brodo vegetale

1 cipolla di Tropea

2 carote

Stelo di sedano

2 ciuffi di prezzemolo

1 cucchiaio di olio evo

saldi

 

Cosa serve

1 Pentola – 2 Padelle – 2 Piatti fondi – Mestolo

 

Cuciniamo

Prepariamo il brodo

Versate 4 litri di acqua in pentola aggiungete gli ingredienti per il brodo, a fine cottura aggiungete l’olio e il sale.

Prepariamo il Risotto

Sbucciate la cipolla e tagliatela a fettine sottili, sminuzzate le salsicce privandole del budello. Versate tutto in padella aggiungendo 1 cucchiaio di olio, cuocete. Scaldate il brodo e in un’altra padella versate 1 cucchiaio di olio e il riso. Imbiondite il riso a fuoco medio, con il mestolo lentamente versate il brodo caldo, amalgamate di tanto in tanto. A media cottura aggiungete lo zafferano, terminate la cottura aggiungendo al riso il soffritto di salsiccia.

Servite appoggiando le foglie di basilico sul risotto

Risotto al profumo di zafferano

Spaghetti quadrati alle olive verdi

Spaghetti quadrati alle olive verdi

Ciao a tutti, tempo di olive verdi schiacciate e aromatizzate. Il sapore è contraddistinto dal mix di ingredienti di: aglio, origano e peperoncino. Ne ho approfittato per un buon piatto di spaghetti quadrati alle olive verdi.

 

INGREDIENTI per 2 persone

Spaghetti quadrati alle olive verdi

MEZZA CIPOLLA DI TROPEA

80 GRAMMI DI PROSCIUTTO COTTO

100 GRAMMI DI OLIVE SCHIACCIATE AROMATIZZATE

600 GRAMMI DI SALSA

3 CUCCHIAI DI OLIO EVO

160 SPAGHETTI QUADRATI

SALE

COSA SERVE

2 PENTOLE – 1 COPPA PASTA ROTONDO – 1 PIATTO FONDO – MESTOLO

PROCEDIMENTO

Pulite la cipolla tagliatela finemente e mettetela in pentola insieme l’olio e il prosciutto tagliato a strisce. Soffriggete e unite la salsa. Fate cuocere per 20 minuti, unite le olive dividendole in due, terminate la cottura. Cuocete gli spaghetti. e mantecatele al sugo lasciandone un paio di mestoli.

IMPIATTIAMO

Versate nel piatto un mestolo di sugo, appoggiate il coppa pasta. Con la forchetta avvolgete gli spaghetti e metteteli nel coppa pasta, toglietelo e finite il piatto appoggiando un oliva verde sugli spaghetti quadrati.

Mezze penne al soffritto

Mezze penne al soffritto

Ciao a tutti, oggi nella mia cucina la ricetta Mezze penne al soffritto.

INGREDIENTI

INGREDIENTIQUANTITA’
2 MELANZANE VIOLA GRANDI300 GR
PANCETTA A CUBETTI100 GR
POMODORINI PACHINO100 GR
1 CIPOLLA PICCOLA DI TROPEA 
3 FOGLIE DI BASILICO 
OLIO EVO3 CUCCHIAI
SALE 
PROVOLA100 GR
MEZZE PENNE160 GR

COSA SERVE

PADELLA – PENTOLA

CUCINIAMO

In padella versate l’olio, la cipolla sminuzzata e la pancetta, fate soffriggere a fuoco medio, aggiungete le melanzane tagliate a cubetti, che naturalmente precedentemente avrete pulito togliendo il gambo, e i pomodorini, cuocete a fuoco basso. A fine cottura unite le foglie di basilico spezzettate e regolate di sale.

Bollite l’acqua e cuocete le mezze penne, non dimenticate di salarle, scolate e unite il soffritto. Impiattate creando un fondo di soffritto, ricoprite con le penne e versate il soffritto con sopra una dadolata di provola. Quest’ultima si fonderà con tutti gli ingredienti e il sapore sarà buonissimo.

Ecco perchè nell’immagine vedete un buon piatto di pasta extra large  😉  😀  😆 

BUON APPETITO

Mezze penne al soffritto


 

Maccheroni al pesto di cavolfiore e trito di funghi

Maccheroni al pesto di cavolfiore e trito di funghi

Ciao a tutti, c’è un tipo di pasta usato nel sud Italia che ha il nome di Maccheroni, detti “Mmaccarruni”. La pasta è di grano duro, lavorandola si ottiene la forma tubolare, la si fà scorrere lungo un bastoncino in modo che si avvolga su se stessa e rimanga aperta all’interno. In cottura si presta bene con piatti ricchi di salse o creme, ecco perchè ho pensato di condividere con voi la ricetta “Maccheroni al pesto di cavolfiore e trito di funghi”.

 

Ricetta per 2 piatti di

Maccheroni al pesto di cavolfiore e trito di funghi

INGREDIENTIQUANTITA’
CAVOLFIORE5 PEDUNCOLI
FUNGHI ORECCHIETTA300 GR
BASILICO3 FOGLIE
PREZZEMOLO1 CIUFFO
AGLIO1 SPICCHIO
OLIO EVO4 CUCCHIAI
SALE 

 

COSA SERVE

PENTOLA – PADELLA – MIXER AD IMMERSIONE ( se non l’avete aiutatevi a ridurre il cavolfiore con una forchetta) – TRITA TUTTO ( se non l’avete riducete con un coltello) – PIATTO FONDO – COPPA PASTA QUADRATO DIMENSIONI 8X8 CM SPESSORE 4 CM

 

CUCINIAMO

Prepariamo il cavolfiore

Mettete a cuocere il cavolfiore in acqua, aggiungete il sale. A fine cottura togliete dall’acqua e fate freddare. Conservate l’acqua di cottura. Lasciate da parte un peduncolo.

 

Riducete il cavolfiore con il mixer ad immersione unendo 3 foglie di basilico e 2 cucchiai di olio. Otterrete così il pesto di cavolfiore. 

 

Prepariamo i funghi

In padella versate 2 cucchiai di olio, l’aglio e aggiungete i funghi. A fine cottura salate e unite il prezzemolo. Riducete i funghi con il trita tutto. 

 
Prepariamo i Maccheroni

Cuocete i maccheroni in acqua bollente e salata, scolateli e uniteli al pesto di cavolfiore. Lasciate da parte 6 cucchiai di pesto.

""</p

 

Impiattiamo

In un piatto fondo formate un letto con il pesto di cavolfiore, appoggiate il coppa pasta e ricopritelo di maccheroni, toglietelo delicatamente e aggiungete i funghi poggiandoli sulla parte superiore dei maccheroni, guarnite il piatto con i peduncoli del cavolfiore disponendoli a raggiera nella parte inferiore del piatto, qualcuno poggiatelo sopra accanto ai funghi.

 

 

 

RAVIOLI

RAVIOLI

E’ certo che di ricette per preparare i RAVIOLI ce ne siano tante, vi propongo la mia con alcune varianti

Preparate la pasta all’uovo il procedimento lo trovate cliccando il link, la variante nell’impasto sta nella farina che utilizzo, rigorosamente farina 00 detta tenera.

 

INGREDIENTI per il ripieno

spinaci

ricotta

sale

 

Cosa ci serve

mattarello – rotella liscia – coltello liscio – forchetta

 

Procedimento

Sbollentate gli spinaci scolateli e salateli, fateli raffreddare. Nel frattempo tagliate la pasta a strisce, contate le strisce e dividete per due, una serve per poggiare il ripieno, l’altra serve per chiudere. Su ogni striscia appoggiate in maniera distanziata un pò di spinaci e sopra la ricotta salata. Bagnate un pò i bordi della pasta, chiudete con un altra striscia di pasta e pressate leggermente ai lati, prendete una rotella liscia o un coltello a lama liscia e tagliate tra un raviolo e l’altro, a questo punto chiudete bene facendo pressione sui bordi dei ravioli, completate ricamando il bordo dei ravioli con la punta della forchetta.

Ecco fatto i

RAVIOLI

Vi faccio vedere le immagini della prima volta che ho fatto i ravioli, tutti a mano, mi sono divertita tanto, certo non sono venuti tutti della stessa grandezza ma chi se ne frega mica siamo dei matematici calcolatori, l’importante è il risultato finale e quello non è mancato!

Fatemi sapere anche voi come ve la siete cavata, vi aggiungo il link della ricetta RAVIOLI AI FORMAGGI

RISOTTO CON PANCETTA E TRITO DI ZUCCHINE

RISOTTO CON PANCETTA E TRITO DI ZUCCHINE

Ciao a tutti, oggi RISOTTO CON PANCETTA E TRITO DI ZUCCHINE, vediamo come si fà

 

INGREDIENTI

160 gr di Riso per risotto

2 Zucchine lunghe

1 Cipolla

1 etto di Pancetta tagliata a cubetti

Olio d’oliva 1 cucchiaio

100 gr Formaggio da grattugiare

Sale

 

COSA SERVE

1 padella – 1 pentola – tritatutto

 

PREPARIAMO IL

RISOTTO CON PANCETTA E TRITO DI ZUCCHINE

Ricavate un trito di zucchina e cipolla. In padella versata l’olio, il trito e un pizzico di sale. A fuoco basso, fate soffriggere per un minuto, versate la pancetta e cuocete il tutto per 20 minuti.

RISOTTO CON PANCETTA E TRITO DI ZUCCHINE

trito di zucchina e pancetta

Fate bollire l’acqua, salate e versate il riso, tempo di cottura 10 minuti, assaggiate per capire la consistenza. Il riso non dovrà risultare nè duro e nè morbido da liquefarsi in bocca, i grani dovranno sentirsi omogenei al palato. Ora prendete una schiumarola e versate il riso in padella con il soffritto, a fuoco basso mantecate, unite il formaggio continuando a mantecare.

IMG_1256

RISOTTO CON PANCETTA E TRITO DI ZUCCHINE

Ottenete il tortino versando nel piatto un mestolo di riso e con un cucchiaio girato al contrario date forma ai bordi andando a stringere. Date altezza alla portata per avere un maggiore effetto estetico.

RISOTTO CON PANCETTA E TRITO DI ZUCCHINE

RISOTTO CON PANCETTA E TRITO DI ZUCCHINE

Una piccola nota: la qualità della cottura del riso varia anche dal suo formato. Il contenuto che ha il riso di amido permette di cuocere secondo la tipologia del piatto che si vuole ottenere. Scegliete un riso o con “chicchi lunghi” ideale per tutte le ricette, o un riso per “risotto”, trovate la dicitura fronte alla confezione. Se volete variare, esistono tipologie diverse di lunghezza del chicco di riso e anche qui potete scegliere, ve ne elenco alcuni tra i più conosciuti: ARBORIO i suoi chicchi sono lunghi e l’amido rilasciato permette un’ottima cottura ai risotti, lo stesso vale per il RIBE cambia solo la forma del chicco. 

Buon appetito 😛 

SEDANI RIGATI FILANTI CON CILIEGINE DI LATTE

Ciao a tutti, SEDANI RIGATI FILANTI , prepariamo questa altra bontà

 

INGREDIENTI per i

SEDANI RIGATI FILANTI

  • 20 pomodorini pachino 
  • 1 cipolla rossa
  • 1 etto di capicollo 
  • 3/4 foglie di basilico 
  • 10 ciliegine di latte. In alternativa basta un bocconcino. Scegliete sempre prodotti da caseificio in modo da testare la qualità di ciò che comprate
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva 
  • Sale
  • 160 gr di sedani rigati

COSA SERVE

Pentola – Padella 

CUCINIAMO

Pulite la cipolla e sminuzzatela. Tagliate a filetti il capicollo. Prendete la padella versate l’olio e la cipolla, soffriggete. Nel frattempo pulite i pomodorini senza tagliarli, uniteli al soffritto. Una volta cotti spegnete. 

Ora prendete la pentola portate ad ebollizione e cuocete la pasta. 

Durante la cottura riaccendete la padella e versate le ciliegine di latte, il basilico ed un pizzico di sale, il tutto a fuoco basso. 

SEDANI RIGATI FILANTI

preparato con ciliegine di latte

A questo punto la pasta sarà al dente, scolatela e mantecate in padella. Guardate come filano le ciliegine, bontà deliziosa al palato

SEDANI RIGATI FILANTI

SEDANI RIGATI FILANTI

SEDANI RIGATI FILANTI

SEDANI RIGATI FILANTI

SEDANI RIGATI FILANTI

BUCATINI ALLA CARBONARA DI CARCIOFI

BUCATINI ALLA CARBONARA DI CARCIOFI

Ciao a tutti, BUCATINI ALLA CARBONARA DI CARCIOFI

INGREDIENTI DUE PORZIONI

4 Carciofi

3 Uova

80 GR Formaggio da grattugiare

160 GR Bucatini

Prezzemolo

COSA SERVE:

Insalatiera – Pentola – Padella – Piatto fondo – Coltello dalla punta arrotondata

PROCEDIMENTO

PULIAMO I CARCIOFI

  • Pulite i carciofi. Togliete le foglie esterne. Scavate all’interno del fiore, osservate se vi è la presenza della peluria, toglietela aiutandovi con un coltello dalla punta arrotondata.

carciofo pulito

  • Tagliate i carciofi a spicchi.
  • Metteteli a bagno in acqua e limone, in modo che tolgano l’amaro per un paio di ore.

Vi rimando al link COME PULIRE I CARCIOFI 

CUCINIAMO I BUCATINI ALLA CARBONARA DI CARCIOFI

  • Lessate i carciofi, aggiungete un pizzico di sale.
  • In padella versate un filo di olio, sminuzzate il prezzemolo, soffriggete i carciofi.
  • In un piatto sbattete le uova con il formaggio.
  • Cuocete i bucatini al dente
  • Uniteli a fuoco medio al soffritto di carciofi.
  • Spegnete il fuoco, unite le uova, mantecate.

BUON APPETITO

BUCATINI ALLA CARBONARA DI CARCIOFI

BUCATINI ALLA CARBONARA DI CARCIOFI

RAGÙ di GSARTECUCINA

Ciao a tutti, oggi Ragù di gsartecucina.

In Calabria durante il periodo della raccolta dei pomodori, si ha la tradizione di lavorare i “Pomodori fatti in casa”, ovvero, si ottiene la passata di pomodoro attraverso la lavorazione a mano.

Visto che in tavola un buon sugo non deve mancare mai, prepariamo insieme un buon Ragù a modo di gsartecucina.

Vediamo come si fà

INGREDIENTI

1 Bottiglia di passata di pomodoro di solito sullo scaffale si trova di 700 gr

500 gr di Macinato – A vostra scelta se di carne di vitello o carne mista tra vitello e maiale. Io ho usato quest’ultima in queste proporzioni 300 gr di vitello, 200 gr di maiale

1 Cipolla

5 Foglie di basilico

1 Cucchiaio di olio di oliva

Sale

COSA SERVE: 

Pentola

PROCEDIMENTO

Pulite la cipolla e sminuzzatela, fatto ciò, prendete la pentola e versate l’olio, aggiungete la cipolla.

RAGÙ GSARTECUCINA

SOFFRITTO

Fate soffriggere per un paio di minuti. Versate il macinato e continuate a soffriggere per 5 minuti, aggiungete la passata di pomodoro. Cuocete a fiamma bassa per 30/45 minuti. Il segreto di un buon ragù è la cottura lenta. Una volta pronto aggiungete il basilico e salate a vostro gradimento.

RAGÙ GSARTECUCINA

ragù

Ora pote sbizzarrirvi associando qualunque tipo di pasta, vi consiglio per la pasta di grano duro la qualità rigata, trattiene meglio la consistenza del ragù.

L’eccellenza è della buona pasta fatta in casa come questa, vi lascio il link per segiore la ricetta dei  Maltagliati con ragù e fagioli al burro

 

 

 

PENNE INTEGRALI AL SOFFRITTO DI PANCETTA

PENNE INTEGRALI AL SOFFRITTO DI PANCETTA

Ciao a tutti, aggiungiamo al menù un’altro primo piatto PENNE INTEGRALI AL SOFFRITTO DI PANCETTA. Vediamo come si fà.

 

INGREDIENTI

160 GR DI PENNE INTEGRALI

200 GR DI PANCETTA O GUANCIALE

2 CAROTE

1/2 CIPOLLA DI TROPEA/ROSSA

10 POMODORI PACHINO

SALE

 

COSA SERVE

PENTOLA – PADELLA – PIATTO FONDO

 

CUCINIAMO LE

PENNE INTEGRALI AL SOFFRITTO DI PANCETTA

In padella mettete la pancetta che avrete precedentemente sminuzzato, soffriggete, quando il grasso avrà la consistenza gelatinosa aggiungete la cipolla sminuzzata, continuate a soffriggere aggiungendo i pomodori e le carote tagliate a rondelle. Fate cuocere per 20 minuti a fuoco basso. Cuocete la pasta, scolatela al dente e mantecatela con il soffritto preparato.

 

IMPIATTIAMO

In un piatto fondo disponete al centro la pasta. Arrotolate una fetta di pancetta e disponetela al centro della pasta, a bordo piatto, fate salire una fetta di pancetta. Questo tipo di impiattamento servirà, dopo aver consumato il piatto, ad assaggiare la pancetta in maniera assoluta, magari accompagnandola con del buon pane integrale.

Vi lascio il link dedicato alla PASTA INTEGRALE per conoscere meglio il mondo integrale.

e un’altra ricetta TORTIGLIONI INTEGRALI AL SOFFRITTO DI SALSICCIA

BUON APPETITO

risotto

Risotto ai funghi PLEUROTUS OSTREATUS

Ciao a tutti, ricetta Risotto ai funghi PLEUROTUS OSTREATUS. Gironzolando tra gli scaffali del supermercato, ho scelto questa qualità di fungo. Crescono a ceppo, il cappello sulla parte superiore è liscio e morbido, nella parte inferiore è striato. Pensando ad un buon risotto, le caratteristiche di questo fungo in cottura permette di mantenere integro il sapore e non trattenere completamente il condimento così da lasciare spazio al retro gusto. Ho pensato di giocare con le diverse qualità di riso, ho unito al riso basmati e il riso ribe.

PLEUROTUS OSTREATUS

Ingredienti due portate

Risotto ai funghi PLEUROTUS OSTREATUS

  • 200 GR DI FUNGHI ORECCHIETTA PLEUROTUS OSTREATUS
  • 1 CAROTA
  • 5 POMODORINI PACHINO
  • 1 SPICCHIO DI AGLIO
  • 3 RAMETTI DI PREZZEMOLO
  • 3 CUCCHIAI DI OLIO EVO
  • 80 GR DI RISO BASMATI
  • 80 GR DI RISO RIBE
  • SALE

Cosa serve

2 PENTOLE – COPPA PASTA – PIATTO FONDO –

Procedimento

Pulite i funghi lavandoli e togliendo dal gambo il terriccio, tagliateli rispettando le striature che trovate nella parte inferiore del cappello. Pulite la carota e tagliatela a rondelle, lavate i pomodori pachino, sbucciate l’aglio.

In pentola versate tutti gli ingredienti, fate soffriggere, coprite e fate andare per 5 minuti a fuoco basso, unite il prezzemolo e continuate la cottura per 20 minuti, controllate che non si asciughi altrimenti aggiungete un pò d’acqua. a fine cottura, salate.

preparato per risotto

preparato per risotto ai funghi

Portata a bollore l’acqua, versate il riso, fatelo cuocere, a fine cottura salate.

Unite il riso ai funghi.

Preparazione piatto

Nel coppa pasta versate il riso. Toglietelo delicatamente, appoggiate i funghi e il pomodoro usati durante la preparazione.

Buon appetito

Risotto ai funghi PLEUROTUS OSTREATUS

Risotto ai funghi PLEUROTUS OSTREATUS

sugo salsiccia e polpette

Sugo salsiccia e polpette di mammà

Ciao a tutti, il sugo strategicamente più buono del mondo. Mamma sei geniale! Poi quando fai questi sughi io ti adoro di più! Avete presente quando entrate in casa di mamma e sentita quell’aroma fantastico di salsa in cottura con il gusto della carne? Beh è idilliaco il Sugo salsiccia e polpette di mammà

Ricetta di mammà

INGREDIENTI PER LE POLPETTE

QUANTITA’

CARNE MACINATA MISTA300 GR DI VITELLO – 200 GR DI MAIALE
MOLLICA DI PANE RAFFERMO 

FORMAGGIO GRATTUGIATO

SECONDO QUANTO NE RICHIEDE L’IMPASTO 

100 GR

UOVA2
SALEQUANTO BASTA

INGREDIENTI PER IL SUGO

QUANTITA’

SALSA800 GR
AGLIO1 SPICCHIO
OLIO EVO1 CUCCHIAIO
SALEQUANTO BASTA
SALSICCIA DI MAIALE500 GR

COSA SERVE 

2 PENTOLE – CIOTOLA –

PROCEDIMENTO PER LE POLPETTE

In una ciotola mettete la carne macinata, le uova e il formaggio grattuggiato, iniziate ad amalgamare. Un pò alla volta unite la mollica di pane raffermo finchè il composto avrà avuto consistenza morbida e ben legata. Formate delle palline

PROCEDIMENTO SUGO

In pentola mettete l’olio, l’aglio, la passata e le salsicce. Fate cuocere per mezz’ora e unite le polpette, continuate la cottura per un’ora

Questa ricetta è di una semplicità bella come la mia mamma.

Sugo salsiccia e polpette di mammà

Sugo salsiccia e polpette di mammà


Sugo salsiccia e polpette di mammà

Sugo salsiccia e polpette di mammà

 

GNOCCHI

Gnocchi

Come si lavora un buon impasto per ottenere gli Gnocchi

 

INGREDIENTI PER 4 PORZIONI

1 KG DI PATATE

150 GR DI FARINA 0

150 GR DI FARINA 00

SALE 1 CUCCHIAINO DA CAFFÈ’ 

1 UOVO INTERO

COSA SERVE

SPIANATOIA – FORCHETTA – TAGLIERE A RIGHE – PENTOLA – SCHIACCIA PATATE – PIATTO FONDO

PROCEDIMENTO

Lessate le patate fatele intiepidire, pelatele e schiacciatele. Appoggiatele sulla spianatoia, incorporate il sale e l’uovo. Unite un pò alla volta la farina. 

Lavorate la pasta a strisce tubolari e tagliate a tocchetti. Decidete la grandezza, vi consiglio di non farli nè troppo piccoli, nè troppo spessi. La lunghezza di 1,5 cm è ideale. Lo spessore 0,5 cm.

Con il tagliere a righe, se non l’avete utilizzate la forchetta, fate passare la pasta lungo le righe, non pressate troppo con le dita. Disponete in un vassoio aggiungendo la farina, in modo tale che non si attacchino tra di loro.

Gli gnocchi vanno cotti in acqua bollente leggermente salata.

Consiglio per servire gli gnocchi

un buon Sugo e Sugo light a modo di gsartecucina  (cliccate sul link per la ricetta)  aggiungete una spolverata di pecorino e tanto basilico.

GNOCCHI

Buon appetito 😉

Sotto trovi una serie di domande che mi sono state poste e che incontro anche io mentre lavoro la pasta.

Se hai altre domande sulla tua destra trovi la chat, sono sempre collegata, è per me un’immenso piacere consigliarti e magari anche avere dei consigli della tua esperienza in cucina.

Qual’è l’elemento base della ricetta per ottenere gli Gnocchi?

Patate

Come non attacco la pasta tra le dita mentre dò forma agli Gnocchi?

Basta infarinare il polpastrello dell’indice.

Come posso non far attaccare gli Gnocchi tra di loro una volta riposti in un vassoio?

Spolvera di tanta farina

Gli Gnocchi si possono congelare?

Si, appena hai terminato di lavorarli, riponili in un vassoio, chiudili con pellicola e metti in freezer. Per cucinarli basterà toglierli dal freezer 5 minuti prima e immergerli in acqua bollente.

Quando la cottura sarà ideale per gli Gnocchi?

Quando saliranno a galla

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: