Consigli per gli acquisti – La spesa al tempo del coronavirus

Consigli per gli acquisti – La spesa al tempo del coronavirus

Rimarrà tra i consigli che possiamo avere in questa esperienza di vita in cui il cibo sembra essere la compagnia ideale.  Il cibo! Unica possibilità per uscire di casa, naturalmente non abusando, più restiamo a casa, più il rischio di contagio diminuisce.

La mia spesa la gestisco come ho sempre fatto, gli acquisti alimentari li proporziono senza sprecare, questo fa bene al portafoglio, al tempo di utilizzo dei prodotti, alla necessità del periodo. Faccio alcuni esempi:

  • Pane, se non posso comprarlo tutti i giorni fresco lo posso sostituire con il Panbianco, o ancora meglio acquistate il Panbiscotto.
  • Pasta, comprate la pasta a lunga conservazione, mi raccomando di porre attenzione alla scelta. Una buona pasta equivale ad una buona digestione! I pacchi di pasta dal super formato usateli se siete in tanti in famiglia, altrimenti vi consiglio di usare i formati normali, meglio non lasciare aperta la pasta se non ha un consumo veloce.
  • La pasta si può realizzare anche a casa, basterà comprare la farina ideale e realizzare il formato.
  • Farina, comprate la qualità che serve per realizzare il prodotto, regolatevi in base alla frequenza di utilizzo per evitare di lasciarla aperta.
  • Pangrattato non fatelo mai mancare.
  • Uova attenti alla scadenza.
  • Formaggio stagionato, il formaggio morbido deve essere consumato in breve periodo, evitate mozzarella e ricotta confezionate, acquistatele se avete già esperienza del prodotto o se conoscete il caseificio di provenienza.
  • Latte a lunga conservazione
  • Caffè – The verde – Tisane
  • Salsa, fatene una scorta osservate la scadenza
  • Carne, i formati in vaschetta che troviamo in banco frigo sono comodi da congelare, se avete la vostra macelleria di fiducia e non dovete spostarvi dal vostro comune di residenza, acquistate la carne pensando ad una quantità maggiore rispetto alla normale spesa. A casa congelerete il di più. Vi consiglio di acquistare: petto di pollo, fettine di lonza/arista di maiale, macinato misto di vitello/maiale, salsicce, pollo/coniglio/tacchino porzionato.
  • Verdura, scegliete se acquistarla congelata o in banco ortofrutta, per quest’ultima una volta pulita potete tranquillamente congelarla.
  • Insalata, vi consigli di utilizzare la lattuga, si mantiene in frigo.
  • Sapori da tenere in dispensa: cipolla, aglio, prezzemolo, sedano, basilico, carote, patate.
  • Legumi si mantengono: fagioli, lenticchia.
  • Frutta non fatela mai mancare
  • Merendine secondo il vostro gusto potete comprarle a scaffale o farle voi.
  • Acqua

Il resto della spesa è a vostro piacimento secondo le abitudini in casa, quando comprate guardate sempre la scadenza! Ricordate che ciò che ho elencato è per la maggior parte acquisto a lungo periodo, ovvero 15 giorni. Più distribuiamo l’alimentazione per uso casalingo ovvero: faccio la torta in casa ed evito di uscire per comprare merendine, più facciamo bene a noi stessi e al portafoglio visto il periodo!

La spesa così fatta fa media alla scorta in dispensa e lo spreco è quasi inesistente:

  • utilizziamo le risorse con sapiente quantità,
  • evitiamo lo spreco in questo periodo.
  • La spesa di guanti in lattice – prodotti per la cura della persona – prodotti igienici e sanitari, cerchiamo di acquistarli nello stesso supermercato se sono presenti.

Vi consiglio di guardare i volantini di riferimento. Ponete attenzione perchè anche qui il mercato è cambiato e molte volte le offerte non si trovano!

Che dirvi ci viene detto di comprare italiano, sono d’accordo! L’ho sempre fatto per una questione di fiducia del prodotto e sopratutto sto attenta alla provenienza, di solito preferisco i prodotti della mia terra. Certo, nella nostra nazione, ci vorrebbe maggiore tutela per quei coltivatori, allevatori e aziende che, tutti giorni in Italia, lavorano e danno lavoro! Magari evitare il gli accordi che favoriscono il mercato europeo che massacra i nostri commercianti. Ancora ho impresso quando gli allevatori in sardegna versavano il latte in strada per la protesta delle quote latte! Davvero brutto da vedere lo spreco, non la protesta per quella avevano e hanno tutte le categorie coinvolte più che ragione!

Comprate italiano, non perchè ve lo dicono ora, ma perchè volete bene alla vostra nazione, perchè se proprio proprio bisogna essere oggettivi, chi dice  insistentemente comprate italiano è colui che ieri ha stretto accordi con paesi esteri oltre oceano per l’inserimento dei prodotti alimentari nel mercato italiano/europeo. Ma questa è un’altra storia.

La media di costo scontrino spesa per due persone varia dai 70 ai 100 euro per 15 giorni.

Ecco i Consigli per gli acquisti – La spesa al tempo del coronavirus

Covid-19 – Conosciamolo – La sperimentazione del farmaco Coronavirus –

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: