Applicare la crema viso

Ciao a tutti, oggi parleremo di come applicare la crema viso.

Siamo pieni sul web della sponsorizzazione di prodotti che dovrebbero dare beneficio al viso. I luoghi sono differenti! Chi le propone in bagno, chi le propone in palestra, chi mentre lavora in parrucchiera, chi mentre passeggia con il cane, insomma nessuno all’interno di una vera e propria Beauty Routine!

Vi siete chiesti che formulazione hanno questi prodotti? Avete provato a chiedere un’approfondimento sulla tipologia di pelle a cui si rivolge la persona che vi fa vedere l’applicazione. Avete pensato la possibilità di un’intolleranza o allergia al prodotto e come poterla contrastare? Sopratutto, chi la diffonde in quel momento sa cosa rappresenta per il prodotto?

Se partite da una di queste domande a cascata avrete delle risposte.

Partiamo dal fatto che le creme in essere propongono una Beauty Routine, vocabolo tanto usato dalle influencer e amato dalle aziende. Per poter parlare di ciò bisogna conoscere la tipologia di pelle della persona e sopratutto conoscere la persona a cui proponiamo il prodotto, successivo a questo passaggio direi imprescindibile, segue il metodo di applicazione per una corretta permeabilità della testura.

Ma facciamo un passo indietro per una chiarezza totale.

Le storie che vedete sui social delle influencer seguono un perfetto schema marketing. Ad ogni codice sconto che vi propongono o pacchetto vi è dietro l’introito di vendita che l’azienda che sponsorizza dà all’ influencer. Dall’altro lato vi è la convenienza di visibilità del nome del brand e il diffondersi attraverso la condivisione o il passa parola. ” Sai ho visto sulle storie di instagram o youtube o facebook, la tipa X che proponeva una crema ai frutti di bosco, lo sai che ha detto? Che sono ottimi per i brufoli” – dall’altro lato l’attenzione di chi ascolta è focalizzato al concetto, quindi secondo l’età e l’esigenza scatta l’acquisto. La nostra mente segue una logica emotiva e le vendite intraprese dalle aziende in questo caso, sono vendite emozionali. Seguitemi nel concetto, funziona così: “Il soggetto X che sponsorizza la crema l’ho vista al programma Y, sai che poi le ho visto meno occhiaie e la pelle più luminosa, nelle storie dice di usare la linea Z in più c’è lo sconto”. La maggior parte di voi non riceve risposta se chiede info, quindi  le cercate sul web, ma quelle non sono risposte!

Il motivo per cui le aziende preferiscono le influencer a gente effettivamente del settore è ovviamente l’ampio target di riferimento che offrono i pseudo grandi numeri dei profili e anche in questo vi faccio presente che, come ben sapete, ci sono aziende specializzate nella crescita dei numeri di chi vi segue su instagram. Rimanete sempre concreti a ciò che è sul web. Meglio pochi ma veri e buoni.

Il motivo di questo post sta proprio nel comunicare, diffondere e far conoscere cos’è la vera Beauty Routine. Mi chiederete e tu chi sei!? Una Beauty,  che ha fatto tanta gavetta nel proprio lavoro e dopo anni di esperienza impara ogni giorno, e oggi posso anche insegnare ciò che è della mia esperienza e formazione in aziende stupende.

LA PELLE

Per poter iniziare la Beauty Routine, è necessario conoscere la pelle – vi rimando all’ articolo La pelle e il sole – ProtezioneStabilito se la vostra pelle si identifica tra: pelle secca, pelle grassa o pelle sensibile, passiamo alla fase:

DETERSIONE

La detersione è la carezza più bella che fate alla pelle, la pulite e si rigenera. Vi consiglio una volta al mese di fare un scrub e terminare con la maschera. Trovate anche gli scrubmask che ossigenano ancora meglio la pelle e permettono un’ottimo ricambio cellulare. Per l’uso quotidiano ottimizzate la pulizia del viso con il latte detergente e il tonico, vi ricordo che sulla diatriba del tonico si o no, io sono a favore, lo applico sempre, facilita i passaggi  successivi di assorbimento, eliminando completamente le impurità e asciugando senza disidratare, naturalmente ogni prodotto scelto è riferito al tipo di pelle che abbiamo. Per quanto riguarda gli occhi, usate un prodotto delicato alla detersione in modo che rispetti l’equilibro del ph dell’occhio e non lo sensibilizzi.

COSA SERVE PER LA DETERSIONE

Discetti make up in cotone. Divieto assoluto delle salviette struccanti, non vanno bene, creano sulla  pelle una pseudo pulizia ma non è reale! – Un ciotola con un litro di acqua minerale tiepida – Due asciugamani di spugna – Spatola raccogli crema o cucchiaino di legno.

TECNICA DI APPLICAZIONE DETERSIONE

“Scrub viso”, applicare il prodotto sui polpastrelli e con movimento circolare iniziare l’applicazione dalla fronte, passare sulle guance e sul naso e finire sul mento. Il movimento circolare delicato porterà alla rimozione dello strato di cellule morte. Come lo togliamo. Bagnate l’asciugamano di spugna nell’acqua tiepida e passatelo sulla pelle seguendo le linee della pelle. Partendo dal centro della fronte passate l’asciugamano prima a destra poi a sinistra, per le guance dall’interno verso l’esterno, per il naso dalla parte superiore alle narici e per il mento ripetete il gesto come la fronte. Prendete l’asciugamano pulito bagnatelo in acqua tiepida e ponetelo sul volto per 5 minuti. 

“Detersione”, mettete sul discetto di cotone una noce di latte detergente e applicatelo iniziando dalla fronte, partite dalla prima metà dall’interno verso l’esterno, anche sulle guance dall’interno verso l’esterno arrivando fino l’orecchio, sul naso dall’alto fino le narici e per il mento ripetete come la fronte. Scendete fino al collo seguendo la linea del viso verso il basso, quindi il movimento dovrà essere dal mento verso il seno o il petto. l’operazione richiede che il dischetto ogni volta che presenta impurità venga sostituito con un nuovo dischetto. Vi consiglio di effettuare lo stesso passaggio per due volte. Il tonico, come gesto finale, segue lo stesso metodo. Alla fine della detersione, poggiate leggermente il palmo della mani sull’intero volto creando una leggera pressione contate fino a 5 e togliete le mani.

Per gli occhi applicate il prodotto sul discetto di cotone, ponetelo sull’intero occhio e fatelo aderire, con movimento verso il basso trascinate il dischetto e togliete l’impurità. Se il prodotto è buono non serve assolutamente strofinare, in ogni caso non lo fate. Una delle prime cause delle occhiaie dipende da una scorretta pulizia e gestualità.

APPLICARE LA CREMA VISO

Finalmente posso darvi consiglio su come si applica la crema

E’ essenzialmente il fatto con divieto assoluto di strofinare. “La pelle è come la tela di un pittore, se strofino la rigo”. Vedo nei video sul web, prendere la testura posizionarla sul viso e poi iniziare a strofinare, cercando di sbrigarsi il più possibile in modo che l’assorbimento avvenga in tempo rapido! Ma vi siete chiesti se il viso è realmente pulito? Avete pensato che quello strofinare veloce e circolare sà di noi quando dobbiamo correre e siamo in ritardo? Allora quella non è Beauty Routine, quello si chiama gesto veloce quotidiano, ma anche per quello ci sono regole da seguire che rispettano la nostra bellezza.

Posizionate sul palmo delle mani una piccola quantità di crema, prendetela con lo spatolino per evitare la contaminazione batterica, poggiate il palmo delle mani l’uno sulla fronte l’altro sul mento, contate 5 secondi, e procedete alle guance fate in modo che la mano aderisca completamente al volto prendendo i lati del naso e arrivando all’orecchio. Se il prodotto è buono servirà poco e la pressione del movimento farà assorbire velocemente la testura. In questo momento il  vostro pensiero sarà, non si assorbe e ce n’è poco. Assolutamente inesatto, il buon prodotto richiede poca testura, si assorbe facilmente e preferisce essere permeato in modo da penetrare al derma. 

Per il contorno occhi ponete sul palmo dell’indice una piccola noce di testura e partendo dall’interno verso l’esterno picchiettate definendo il contorno.

Se siete in velocità, fate la scelta giusta. A viso pulito applicate il prodotto sul palmo delle mani e ponetele sul volto pressando leggermente, contate fino 5 secondi ed è fatta, è lo stesso tempo di chi strofina e realizza nulla.

Vi consiglio, se il prodotto non lo conoscete, di applicarne una piccola quantità all’interno del polso e capire la reazione.

Quindi care aziende e influencer o parlate di “vendo la crema” o lasciate perdere la parola “Bauty Routine”. Vi ricordo che in questo campo  c’è gente che studia, si migliora e che conosce. E sa avete da aggiungere scrivetemi.

Applicare la crema viso

Applicare la crema viso

 

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: