Melanzane sott’olio

Ciao a tutti, la ricetta Melanzane sott’olio, la trovate anche in video sul mio canale youtube  GSARTECUCINA

La ricetta è riferita alla realizzazione in quantità di: 800 gr di melanzane sott’olio, ottenute con 2,5 kg di melanzane. Raddoppiate le dosi per quantità multiple. 

INGREDIENTI

2,5 KG DI MELANZANE VIOLA

10 CUCCHIAI DI SALE

1 LITRO DI ACETO BIANCO

5 CUCCHIANI DI ORIGANO

2 PEPERONCINI DOLCI O PICCANTI

4 SPICCHI DI AGLIO

4 FOGLIE GRANDI DI BASILICO

1 LITRO DI OLIO EVO

10 NOCI

VASETTI DALLE DIMENSIONI DI 200 GR O DI 400 GR 

COSA SERVE

PELAPATATE/VERDURE –  CUCCHIAIO DI LEGNO – PENTOLA – SCOLAPASTA – PIATTO PIANO – COLTELLO A SEGHETTO -SCHIACCIAPATATE O PASSAVERDURA CIOTOLA IN VETRO O ALLUMINIO – SCHIACCIANOCI

PROCEDIMENTO

  • METTERE SOTTO SALE
  1. Pulite le melanzane e privatele del gambo.
  2. Sbucciatele con il pelapatate.
  3. Tagliate a sezioni di un quarto, ovvero prima a metà poi dividete le altre due metà.
  4. Formate in lunghezza dei fiammiferi dello spessore di un centimetro. Mi raccomando di rispettare questo passaggio, come ripeto nel video, la consistenza della spessore rende la melanzana elastica alla pressione della strizzatura.
  5. Ponete i fiammiferi di melanzana nello scolapasta e salateli. Amalgamate bene il sale.
  6. Poggiate lo scolapasta sulla pentola. Sullo scolapasta appoggiate il piatto piano e su di esso create un peso, per esempio lo scatolo interno di sale o zucchero o se avete una pietra pesante, l’importante che il piatto faccia pressione sulle melanzane. Questo passaggio è utile per aiutare a  far scolare le melanzane dall’eccesso dell’acqua.
  7. Lasciate le melanzane sotto sale per 24 ore.

Melanzane sott’olio

STRIZZARE LE MELANZANE                                                                       

Il passaggio può essere fatto:

  • Strizzando le melanzane con le mani, come vedete nel video.
  • Aiutandovi con lo schiaccia patate o il passa verdure.
METTERE SOTTO ACETO
  1. Appoggiate le melanzane strizzate nella ciotola e innaffiatele di aceto.
  2. Lasciate riposare per 24 ore.
STERILIZZARE I VASETTI

Nel frattempo del riposo delle melanzane nell’aceto, sterilizzate i vasetti. I metodi da usare sono due:

  • Mettere in lavastoviglie i vasetti e i coperchi con le guarnizioni;
  • Mettere i vasetti e i coperchi in acqua bollente e farli bollire per mezz’ora; Asciugate i vasetti a testa in giù
METTERE SOTT’OLIO                                                                     
  1. Sminuzzate l’aglio, il peperoncino, il basilico.  Se avete comprato l’origano in rametto come ho fatto io nel video “scorciuliatelo” ovvero togliete le foglie dal ramo strofinando con le dita.
  2. Private le melanzane dell’aceto strizzandole, aiutatevi con lo schiacciapatate o il passaverdura o le mani. Ponetele in una scodella. Unite uno alla volta, l’aglio, il peperoncino, il basilico, l’origano. Amalgamate finché gli ingredienti non si saranno incorporati alle melanzane.
  3. Versate in vasetto le melanzane, pressatele. Nel video, come vedete, mi aiuto con la parte alta dello schiaccia noci, usate quindi un utensile che tenda a comprimere.
  4. Aggiungete olio, fatelo penetrare tra le melanzane aiutandovi con la forchetta, pressate con lo schiaccianoci e
  5. Aggiungete olio nuovamente, fate penetrare l’olio tra le melanzane con la forchetta,
  6. Ripetete il procedimento fino a raggiungere l’orlo del vasetto.
  7. Ricoprite di olio.
  8. Sulla parte superiore del vasetto servirà qualcosa che mantenga pressate le melanzane per il tempo di riposo, come spiego nel video vendono dei filtrini in plastica che facilitano la pressione, ma io non amo la plastica! Ho pensato cosa potesse sostituire in natura qualcosa che avesse un peso e potesse pressare, ho provato con le noci che ho conservato questo inverno e le ho appoggiate.
  9. Richiudete il vasetto con il coperchio,
  10. Conservate in un luogo che non abbia troppa luce e non subisca sbalzi di temperatura forti, se avete la credenza è ottima.
  11. Il giorno dopo controllate che all’interno del vasetto non si siano create delle bolle d’aria, nel caso pressate nuovamente le melanzane e aggiungete olio. Ponete attenzione a questo passaggio, l’aria crea instabilità al prodotto e può produrre funghi che portano muffa.
Melanzane sott'olio

Melanzane sott’olio

Melanzane senza aceto in ricetta

Se non ami il sapore dell’aceto puoi saltare il passaggio dedicato a: mettere le melanzane in aceto.

Prosegui con i successivi passaggi, seguendo sempre il procedimento.

Melanzane sott'olio

Melanzane sott’olio senza aceto

 

1 Parte METTERE SOTTO SALE

2 Parte STRIZZARE LE MELANZANE E METTERE SOTTO ACETO

3 Parte METTERE SOTT’OLIO

 

 

Domande che ci poniamo spesso
Da cosa dipende il chiaro o lo scuro della melanzana?

Dall’aceto, più è il tempo di riposo più la melanzana scurisce

Come faccio a non far scurire le melanzane?

Basterà impregnarle di aceto e metterle in vasetto senza tempo di riposo.

Quanto tempo devo aspettare prima di consumarle?

Ti consiglio due mesi

Trovi il video velocizzato con tutti i passaggi

gsartecucina

Ciao benvenuti in gsartecucina . Buona lettura tra ricette tradizionali e attualità. Sfoglia il menù. Porta in cucina il blog, lo troverai nel "Il tuo quaderno di cucina" Il racconto di ricette aggiornato sempre con il blog. Buona lettura.

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: