Pasta di grano duro fatta in casa

Gnocchi al profumo d'inverno

Gnocchi al profumo d’inverno

Ciao, oggi metto in tavola un pò di sapori inverno autunno e aggiungo la pasta fatta in casa, ho creato gli Gnocchi al profumo d’inverno. E’ un’idea che accompagna anche chi è vegetariano. Seguimi.

INGREDIENTI PER DUE PORTATE

250 GR DI GNOCCHI Per ottenerli ti lascio sia qui ( clicca la porola Gnocchi),  che a fine ricetta il link su come lavorarli 

200 GR DI FUNGHI MISTI

1 CIPOLLA DI TROPEA

100 GR DI CAROTE

 2 CUCCHIAI DI OLIO EVO

BASILICO

1 PEPERONCINO PICCANTE

SALE

COSA SERVE

2 PENTOLE – PIATTO FONDO – GRATTUGIA

PROCEDIMENTO

Ottenuti gli Gnocchi  prepariamo il soffritto.

In pentola versate l’olio e  la cipolla sminuzzata. Pulite le carote, grattugiatele e unitele. Sminuzzate il peperoncino aggiungetelo.

Soffriggete un paio di minuti, versate i funghi e il basilico sminuzzato. Lasciate cuocere a fuoco basso controllando che non si asciughino, nel caso aggiungete acqua durante la cottura.

Gnocchi al profumo d’inverno

In acqua bollente leggermente salata cuocete gli gnocchi, saranno pronti quando saliranno a galla. Una volta cotti prendeteli con la schiumaiola dalla pentola e versateli nel soffritto, mantecate a fuoco basso.

Servite in piatto piano gli Gnocchi al profumo d’inverno

Come vi dicevo ad inizio ricetta, vi riporto nuovamente il link di come ottenere gli Gnocchi, (basterà cliccare sulla parola o sull’immagine che vedi sotto)

E’ un’idea da servire durante le festività natalizie, non tutti mangiamo il pesce!

Buon appetito

Ricetta Gnocchi
Maccheroni al pesto di cavolfiore e trito di funghi

Maccheroni al pesto di cavolfiore e trito di funghi

Ciao a tutti, c’è un tipo di pasta usato nel sud Italia che ha il nome di Maccheroni, detti “Mmaccarruni”. La pasta è di grano duro, lavorandola si ottiene la forma tubolare, la si fà scorrere lungo un bastoncino in modo che si avvolga su se stessa e rimanga aperta all’interno. In cottura si presta bene con piatti ricchi di salse o creme, ecco perchè ho pensato di condividere con voi la ricetta “Maccheroni al pesto di cavolfiore e trito di funghi”.

 

Ricetta per 2 piatti di

Maccheroni al pesto di cavolfiore e trito di funghi

INGREDIENTIQUANTITA’
CAVOLFIORE5 PEDUNCOLI
FUNGHI ORECCHIETTA300 GR
BASILICO3 FOGLIE
PREZZEMOLO1 CIUFFO
AGLIO1 SPICCHIO
OLIO EVO4 CUCCHIAI
SALE 

 

COSA SERVE

PENTOLA – PADELLA – MIXER AD IMMERSIONE ( se non l’avete aiutatevi a ridurre il cavolfiore con una forchetta) – TRITA TUTTO ( se non l’avete riducete con un coltello) – PIATTO FONDO – COPPA PASTA QUADRATO DIMENSIONI 8X8 CM SPESSORE 4 CM

 

CUCINIAMO

Prepariamo il cavolfiore

Mettete a cuocere il cavolfiore in acqua, aggiungete il sale. A fine cottura togliete dall’acqua e fate freddare. Conservate l’acqua di cottura. Lasciate da parte un peduncolo.

 

Riducete il cavolfiore con il mixer ad immersione unendo 3 foglie di basilico e 2 cucchiai di olio. Otterrete così il pesto di cavolfiore. 

 

Prepariamo i funghi

In padella versate 2 cucchiai di olio, l’aglio e aggiungete i funghi. A fine cottura salate e unite il prezzemolo. Riducete i funghi con il trita tutto. 

 
Prepariamo i Maccheroni

Cuocete i maccheroni in acqua bollente e salata, scolateli e uniteli al pesto di cavolfiore. Lasciate da parte 6 cucchiai di pesto.

""</p

 

Impiattiamo

In un piatto fondo formate un letto con il pesto di cavolfiore, appoggiate il coppa pasta e ricopritelo di maccheroni, toglietelo delicatamente e aggiungete i funghi poggiandoli sulla parte superiore dei maccheroni, guarnite il piatto con i peduncoli del cavolfiore disponendoli a raggiera nella parte inferiore del piatto, qualcuno poggiatelo sopra accanto ai funghi.

 

 

 

GNOCCHI

Gnocchi

Come si lavora un buon impasto per ottenere gli Gnocchi

 

INGREDIENTI PER 4 PORZIONI

1 KG DI PATATE

150 GR DI FARINA 0

150 GR DI FARINA 00

SALE 1 CUCCHIAINO DA CAFFÈ’ 

1 UOVO INTERO

COSA SERVE

SPIANATOIA – FORCHETTA – TAGLIERE A RIGHE – PENTOLA – SCHIACCIA PATATE – PIATTO FONDO

PROCEDIMENTO

Lessate le patate fatele intiepidire, pelatele e schiacciatele. Appoggiatele sulla spianatoia, incorporate il sale e l’uovo. Unite un pò alla volta la farina. 

Lavorate la pasta a strisce tubolari e tagliate a tocchetti. Decidete la grandezza, vi consiglio di non farli nè troppo piccoli, nè troppo spessi. La lunghezza di 1,5 cm è ideale. Lo spessore 0,5 cm.

Con il tagliere a righe, se non l’avete utilizzate la forchetta, fate passare la pasta lungo le righe, non pressate troppo con le dita. Disponete in un vassoio aggiungendo la farina, in modo tale che non si attacchino tra di loro.

Gli gnocchi vanno cotti in acqua bollente leggermente salata.

Consiglio per servire gli gnocchi

un buon Sugo e Sugo light a modo di gsartecucina  (cliccate sul link per la ricetta)  aggiungete una spolverata di pecorino e tanto basilico.

GNOCCHI

Buon appetito 😉

Sotto trovi una serie di domande che mi sono state poste e che incontro anche io mentre lavoro la pasta.

Se hai altre domande sulla tua destra trovi la chat, sono sempre collegata, è per me un’immenso piacere consigliarti e magari anche avere dei consigli della tua esperienza in cucina.

Qual’è l’elemento base della ricetta per ottenere gli Gnocchi?

Patate

Come non attacco la pasta tra le dita mentre dò forma agli Gnocchi?

Basta infarinare il polpastrello dell’indice.

Come posso non far attaccare gli Gnocchi tra di loro una volta riposti in un vassoio?

Spolvera di tanta farina

Gli Gnocchi si possono congelare?

Si, appena hai terminato di lavorarli, riponili in un vassoio, chiudili con pellicola e metti in freezer. Per cucinarli basterà toglierli dal freezer 5 minuti prima e immergerli in acqua bollente.

Quando la cottura sarà ideale per gli Gnocchi?

Quando saliranno a galla

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: