Calendario Vaccinazione Calabria

Calendario Vaccinazione Calabria

La Regione Calabria rende nota l’attività di coordinamento del Calendario di Vaccinazione che sarà distribuirà sul territorio calabrese, vi riporto l’intera dichiarazione resa nota dal Presidente facente funzioni della regione Calabria Spirlì.

CALENDARIO VACCINI: Il cronoprogramma completo

Presidenza – Catanzaro, 22/02/2021

«La campagna di vaccinazione, in Calabria, ha finalmente un cronoprogramma preciso. Il nostro principale obiettivo, adesso, è quello di assicurare una rapida ed efficiente somministrazione delle dosi, al fine di tutelare il maggior numero di calabresi e, al contempo, di permettere una rapida ripartenza della nostra economia».

Di seguito, il calendario ufficiale delle vaccinazioni, così come comunicato dalla Presidenza.
A. «Il completamento del ciclo vaccinale a tutta la popolazione target della fase 1

(operatori strutture sanitarie, operatori e ospiti delle strutture socio-sanitarie territoriali), che dovrà avvenire entro il 28 febbraio 2021. Con riferimento alle strutture residenziali per anziani e non autosufficienti, è necessario che per tutti i nuovi ingressi sia completato il ciclo vaccinale».

B. «L’avvio, a far data dal 22 febbraio 2021, delle vaccinazioni alla popolazione ≥ 80 anni.

In questa fase, si procederà con la chiamata di tutta la popolazione anziana, che è di circa 130.778 persone. Per una maggiore efficacia di questa azione di prevenzione, la vaccinazione di tale popolazione target sarà condotta dai medici di Medicina generale, presso i propri ambulatori ovvero presso i Centri di vaccinazione delle Aziende sanitarie».

C. «L’avvio della vaccinazione dei soggetti estremamente vulnerabili, affetti da patologie severe e/o immunodeficienza,

che rientrano nelle “Aree di patologia” individuate a livello nazionale, identificate sulla base di un maggior rischio e di condizione di fragilità. La vaccinazione verrà effettuata, prevalentemente, presso i centri specialisti che hanno in carico tali categorie».

D. «L’avvio della vaccinazione dei soggetti appartenenti alle categorie dei lavoratori dei servizi essenziali che corrispondono ai seguenti requisiti:
  • età compresa tra i 18 e i 54 anni e assenza di patologie concomitanti.
  • I soggetti con età superiore ai 55 anni, in attesa di eventuali ulteriori indicazioni nazionali, rientreranno nelle chiamate per coorte (Scaglione) o per condizione di fragilità determinata da patologia. Allo stato attuale, l’indicazione per questa categoria target di popolazione prevede l’offerta del vaccino di Astrazeneca».
Ecco le categorie di lavoratori dei servizi essenziali individuate in accordo con quanto previsto dal Piano nazionale.

D.1. «Personale delle forze armate e di polizia: Polizia penitenziaria, Vigili del fuoco, Arma dei carabinieri (inclusi Nas), Polizia di Stato, Esercito, Protezione civile, Polizia locale, Guardia di finanza, Marina militare, Capitaneria di Porto. L’offerta vaccinale a questa popolazione target prenderà avvio, indicativamente, a partire dal 25 febbraio 2021, presso i Centri di vaccinazione ospedalieri e territoriali, previa presentazione degli elenchi, da parte dei rappresentanti delle categorie interessate».

D.2. «L’offerta vaccinale al personale scolastico e universitario docente e non docente

prenderà avvio, indicativamente, a partire dal 10 marzo 2021 presso i Centri di vaccinazione ospedalieri e territoriali, previa prenotazione sulla piattaforma fornita da Poste Italiane».


Ho contattato l’azienda sanitaria provinciale, l’interrogativo è stato posto il giorno prima 21/02/2021


Inviato: domenica 21 febbraio 2021
Oggetto: Informazione modello da compilare per vaccinazione Covid -19 over 80 

Buongiorno
Potrei avere via mail il modello da compilare per la vaccinazione over 80 o se mi reindirizzate un link sul quale scaricarlo

Cordialmente

Risposta ASP

E’ stata fissata per il 20 febbraio ma con ogni probabilità la data slitterà di qualche giorno. Dalla prossima settimana verosimilmente la campagna vaccinale anti Covid  dovrebbe iniziare a coinvolgere la popolazione calabrese over 80. Saranno i medici di base a compilare il modulo di richiesta che hanno a disposizione , allegando copia carta di identità e tessera sanitaria e inoltrando il tutto alla Direzione Sanitaria (per motivi di privacy ho cancellato l’indirizzo)

La risposta è stata esaustiva in coerenza a ciò che oggi ha confermato il Presidente di regione.


Stamattina ho voluto verificare se fossero iniziate le chiamate agli over 80, beh il giro è iniziato!

Se avete segnalazioni scrivetemi possiamo aiutare il sistema e migliorare attraverso le segnalazioni, se stiamo in silenzio non riusciremo mai a far comprendere cosa e come viviamo la necessità di velocizzare la vaccinazione in Calabria.

Potete scrivermi in:

  • Chat che trovate in basso sulla vostra destra dello schermo
  • Via e-mail: gsartecucina@icloud.com
Per quanto riguarda la consegna dei vaccini:

sono arrivati le dosi AstraZeneca in un totale ridotto del 15%. Il totale delle dosi consegnate sono 6 600. I vaccini sono in distribuzione verso i punti vaccinali.

Il totale delle dosi presenti in Calabria è 136.290

Aree e distretti vaccinali

“Il protocollo – ha detto Cerra – si riferisce a quanto prevede il contratto nazionale del 2005 e stiamo già individuando le aree vaccinali per i vari distretti sanitari, dove si recheranno volontariamente gli assistiti, previa la prenotazione attraverso il proprio medico di base.

Per quanto riguarda le persone allettate, sarà il medico recarsi a domicilio in accordo con l’Asp di riferimento che dovrà fornire un’auto medicalizzata”.

Il protocollo siglato prevede una tariffa già stabilita nella prima bozza che accorda 6,16 euro a vaccino somministrato in studio e 18,90 euro a domicilio. 

Leggi anche l’articolo COMIRNATY e MODERNA: i due vaccini gemelli diversi

Potrebbero interessarti anche...

error: Contenuto protetto - Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: