Decreto CoronaVirus 08/03/2020 l’Apocalisse dei “Ladri di merendine” dal nord verso il sud

Decreto CoronaVirus 08/03/2020, l’Apocalisse dei “Ladri di Merendine” dal nord verso il sud. Sono a dir poco schifata dal comportamento irresponsabile, incivile e senza scrupoli di chi stanotte è scappato, nonostante sapesse il pericolo e il diffondersi del virus.

L’assedio al sud è stato epocale, correvano via come fossero clandestini dalla propria terra.

Non mi sarei mai aspettata che, dato il decreto messo in atto il 04/03/2020, non ci fosse coerenza di responsabilità sociale tra i cittadini. Accalcarsi nelle vie centrali, senza rispettare le semplici regole che ci sono state suggerite, è come dire di essere complici di omicidio di massa volontario, è come avere un mitra in mano e sparare sulla folla volontariamente. 

Nonostante ciò, anche il governo non è stato in grado di gestire la situazione!

Disseminare terrore, bacchettando la folla con un nuovo decreto, vuol dire mettere in moto il panico. 

Cito il testo del decreto nei punti salienti:

(Misure urgenti di contenimento del contagio nella regione Lombardia e nelle province di
Province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell’Emilia, Rimini; Pesaro e Urbino; Venezia,Padova, Treviso; Asti e Alessandria )

  1. Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 nella regione
    Lombardia e nelle province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell’Emilia, Rimini, Pesaro
    e Urbino, Venezia, Padova, Treviso, Asti e Alessandria sono adottate le seguenti misure:
    a) evitare in modo assoluto ogni spostamento in entrata e in uscita dai territori di cui al
    presente articolo, nonché all’interno dei medesimi territori di cui al presente articolo,
    salvo che per gli spostamenti motivati da indifferibili esigenze lavorative o situazioni
    di emergenza;

Da questo momento si propaga il panico, la fuga, tutta messo in moto nel pomeriggio di un senso di ribellione e restrizione non accettata da parte di quei cittadini che non hanno mai compreso il senso di rinuncia per mera condivisione e che non comprendono che: il virus ha un tasso di mortalità alto e colpisce tutti!

E’ stato più forte il senso del vizio recondito e della frustrazione di non poter passeggiare e sedersi al bar sui navigli a Milano! Siete gente pericolosa, senza morale, priva di contenuti, viziata dallo stesso vizio che non fa ragionare! Gente che ha pensato al torna conto proprio e non ha maturato mai l’idea di condivisione! 

Ho assistito a scene apocalittiche che vi descrivo: premesso che io mi trovo in Calabria e già nei giorni successivi alla chiusura delle scuole vi era il continuo vociferare:

“Prendiamo la macchina e andiamo a prenderci i figli, hai visto che dicono?”;

Io me ne torno in Calabria, ho la casa lì, qui se chiudono che resto a fare?”

Tutta questa gente tra mezzi di trasporto: treni/aerei e macchine, stanotte in data 07/’03/2020, hanno invaso la calabria dal nord! Senza preoccuparsi del male che possono fare anche ai familiari stessi!

Stamattina li osservavo dalla finestra arrivare come i clandestini e infilarsi a casa come se nessuno li vedesse. 

Lo Stato è complice di tutto questo, ha spostato quello che ormai non riusciva più a gestire al nord verso il sud, in maniera cinica, giocando con il panico!

A coloro che si nascondono come “ladri di merendine” dico: metteteci la faccia e chiudetevi in casa, non contaminate chi da anni ha preservato il territorio e oggi lotta per portarlo avanti. Ve ne siete andati voi, da codardi non avete saputo lottare per la vostra terra.

Per quei genitori che hanno mandato a studiare al nord i figli e questa notte se li sono riportati a casa, l’università esiste in Calabria e nell’intero sud, è gente come voi che non la manda avanti perchè avete in essere il senso di superamento sull’altro: ” No, mio figlio è a Milano/Bologna, qui che deve fare?”! Teneteveli in casa perchè sono probabili diffusori di virus!

Per conto mio le autorità  competenti mi hanno spiegato che, qualora dovessi capire che vi è un soggetto non chiaramente sano proveniente dalle zone rosse indicate dal decreto, posso tranquillamente segnalarlo, saranno loro poi a svolgere i regolari controlli. 

Vi consiglio in questi giorni come già sta accadendo di seguire le indicazioni che il Ministero della sanità ci ha dato e che vi riporto. 

Vergognatevi siete persone irresponsabili e privi di coscienza morale.

Decreto CoronaVirus 08/03/2020  l'Apocalisse dei "Ladri di merendine" dal nord verso il sud

Decreto CoronaVirus 08/03/2020 l’Apocalisse dei “Ladri di merendine” dal nord verso il sud

Link Decreto Coronavirus 08/03/2020

gsartecucina

Ciao benvenuti in gsartecucina. Sfoglia il blog e condividi i miei articoli, aspetto i tuoi commenti. Se ami leggere ti aspetto in libreria on line e store con "Il tuo quaderno di cucina"

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: