Marzo 2017

risotto

Risotto ai funghi PLEUROTUS OSTREATUS

Ciao a tutti, ricetta Risotto ai funghi PLEUROTUS OSTREATUS. Gironzolando tra gli scaffali del supermercato, ho scelto questa qualità di fungo. Crescono a ceppo, il cappello sulla parte superiore è liscio e morbido, nella parte inferiore è striato. Pensando ad un buon risotto, le caratteristiche di questo fungo in cottura permette di mantenere integro il sapore e non trattenere completamente il condimento così da lasciare spazio al retro gusto. Ho pensato di giocare con le diverse qualità di riso, ho unito al riso basmati e il riso ribe.

PLEUROTUS OSTREATUS

Ingredienti due portate

Risotto ai funghi PLEUROTUS OSTREATUS

  • 200 GR DI FUNGHI ORECCHIETTA PLEUROTUS OSTREATUS
  • 1 CAROTA
  • 5 POMODORINI PACHINO
  • 1 SPICCHIO DI AGLIO
  • 3 RAMETTI DI PREZZEMOLO
  • 3 CUCCHIAI DI OLIO EVO
  • 80 GR DI RISO BASMATI
  • 80 GR DI RISO RIBE
  • SALE

Cosa serve

2 PENTOLE – COPPA PASTA – PIATTO FONDO –

Procedimento

Pulite i funghi lavandoli e togliendo dal gambo il terriccio, tagliateli rispettando le striature che trovate nella parte inferiore del cappello. Pulite la carota e tagliatela a rondelle, lavate i pomodori pachino, sbucciate l’aglio.

In pentola versate tutti gli ingredienti, fate soffriggere, coprite e fate andare per 5 minuti a fuoco basso, unite il prezzemolo e continuate la cottura per 20 minuti, controllate che non si asciughi altrimenti aggiungete un pò d’acqua. a fine cottura, salate.

preparato per risotto

preparato per risotto ai funghi

Portata a bollore l’acqua, versate il riso, fatelo cuocere, a fine cottura salate.

Unite il riso ai funghi.

Preparazione piatto

Nel coppa pasta versate il riso. Toglietelo delicatamente, appoggiate i funghi e il pomodoro usati durante la preparazione.

Buon appetito

Risotto ai funghi PLEUROTUS OSTREATUS

Risotto ai funghi PLEUROTUS OSTREATUS

Dragoncello, condimento e medicinale

Dragoncello condimento e medicinale

Dragoncello, condimento e medicinale

Dragoncello, condimento e medicinale

Dragoncello, condimento e medicinale

L’approfondimento sulla pianta aromatica del DRAGONCELLO che ho usato in ricetta PETTO DI POLLO AL DRAGONCELLO

è curato dalla blogger fitoterapiapratica, nel suo articolo a cui vi rimando.

Date un’occhiata alle curiosità che propone il suo blog e ai consigli sui benefici naturali.

La cucina e la natura creano un binomio ottimale per poter gustare e beneficiare dei principi attivi di questa essenza.
Da parte mia un grazie grande per aver preso spunto dalla mia ricetta, alla blogger Fitoterapia Pratica

Buona lettura

Il Dragoncello, condimento e medicinale

PETTO DI POLLO AL DRAGONCELLO

PETTO DI POLLO AL DRAGONCELLO

Ho usato una aroma in più il DRAGONCELLO per cucinare il petto di pollo al dragoncello.

 

Ciao a tutti,

finalmente primavera!!! C’è un sole stupendo 🙂

I colori degli alberi in fiore si abbinano alle margherite bianche che fanno capolino nei prati.

Sto aspettando che la mia tartarughina si svegli, si inizia a vedere la testolina fuori dal guscio.

Ricetta anche oggi semplice e saporita, richiama le pietanze usate in America del sud, in cui i sapori latino americani vengono largamente accolti in Italia.

Ho usato una aroma in più il DRAGONCELLO per cucinare il petto di pollo al dragoncello

Vediamo come si fà

INGREDIENTI PER LA COTTURA DEI FAGIOLIQUANTITA’
FAGIOLI BORLOTTI1 BICCHIERE

IN PESO CORRISPONDE A 200 GR

AGLIO1 SPICCHIO
OLIO EVO3 CUCCHIAI
SALE
INGREDIENTI PER IL PETTO DI POLLOQUANTITA’
PETTO POLLO500 GR INTERO
ROSMARINO
ORIGANO
PEPE BIANCO
DRAGONCELLO
TABASCO 10 gocce
BURRO LIGHT100 GR
OLIO3 CUCCHIAI

COSA SERVE – PENTOLA – PADELLA – COLTELLO LISCIO – TAGLIERE

PROCEDIMENTO

PREPARIAMO I FAGIOLI

La sera precedente mettete a bagno i fagioli, se vi dimenticate potete lasciarli a mollo almeno per 2 ore. Lavateli e versateli in pentola con l’aglio, copriteli di acqua, fate cuocere. A fine cottura salate e unite l’olio. Fate riposare il tutto per un oretta. In questo modo i sapori si uniscono e i fagioli avranno un gusto più saporito.

PREPARIAMO IL PETTO DI POLLO

Appoggiate il petto di pollo sul tagliere, con il coltello partendo dalla parte superiore del petto tagliate facendolo scorrere tra le striature della carne. rispettata sempre il senso della fibra della carne, altrimenti andrà a rompersi.

In padella versate gli aromi unite il burro facendolo sciogliere a fuoco basso, versate l’olio e appoggiate i petti di pollo, fate cuocere per 10 minuti. Unite i fagioli e continuate a cuocere. A fine cottura versate 10 gocce di tabasco, e una manciata di dragoncello, rigirate le fettine e spegnete il fuoco. Il dragoncello per il suo sapore intenso andrà a sostituire il sale.

Una piccola nota sul DRAGONCELLO

è una pianta aromatica contene VITAMINA A e C, favorisce la digestione, aumenta la sensazione di appetito. Per uso terapeutico combatte il mal di denti e il mal di gola.In cucina, per il suo gusto amaro e intenso viene sostituito al sale, è ideale per condire pesce e arrosto.

Buon appetito a tutti

 

 

 

 

 

Carbonara – Bucatini alla carbonara

Carbonara

Hi,

Take a look at what they gave me.

A homemade bacon.

bacon

bacon

Adorable.

With her we can make many recipes but the first ever is:

The Carbonara

 

Carbonara Recipe

Ingredients

  • 200 gr of pancetta sliced into a big piece.
  • 3 eggs ( you can buy them from a farmer or a greengrocer alternatively buy them in a supermarket but pay attention on the label on the box,  there must be written “ hens breeding on ground” )
  • 1 spoon of extra virgin oil
  • Black pepper
  • Salt
  • 160 gr of pasta:  bucatini or restaurant spaghetti

 

What we need: 1 pot and 1 frying pan

 

How we do it

Pour the oil into the frying pan, then slice the pancetta into pieces and put them into the pan. Turn on the fire and let brown the pieces of bacon.

When fat bacon becomes gelatinous, turn off the fire.

In the meantime, beat eggs and add a little of black pepper.

Fill the pot with water and add salt, turn on the fire and cook the pasta.  When the bucatini are underdone drain them, then put them into the frying pan with the bacon and mix them.

Turn off the fire, pour eggs and keep on mix.

Here you have the gsartecucina’s carbonara.

img_0548

Carbonara – bucatini alla carbonara

 

Imma thanks for helping me with the doses and translation

I love you little sister

 

sugo salsiccia e polpette

Sugo salsiccia e polpette di mammà

Ciao a tutti, il sugo strategicamente più buono del mondo. Mamma sei geniale! Poi quando fai questi sughi io ti adoro di più! Avete presente quando entrate in casa di mamma e sentita quell’aroma fantastico di salsa in cottura con il gusto della carne? Beh è idilliaco il Sugo salsiccia e polpette di mammà

Ricetta di mammà

INGREDIENTI PER LE POLPETTE

QUANTITA’

CARNE MACINATA MISTA300 GR DI VITELLO – 200 GR DI MAIALE
MOLLICA DI PANE RAFFERMO 

FORMAGGIO GRATTUGIATO

SECONDO QUANTO NE RICHIEDE L’IMPASTO 

100 GR

UOVA2
SALEQUANTO BASTA

INGREDIENTI PER IL SUGO

QUANTITA’

SALSA800 GR
AGLIO1 SPICCHIO
OLIO EVO1 CUCCHIAIO
SALEQUANTO BASTA
SALSICCIA DI MAIALE500 GR

COSA SERVE 

2 PENTOLE – CIOTOLA –

PROCEDIMENTO PER LE POLPETTE

In una ciotola mettete la carne macinata, le uova e il formaggio grattuggiato, iniziate ad amalgamare. Un pò alla volta unite la mollica di pane raffermo finchè il composto avrà avuto consistenza morbida e ben legata. Formate delle palline

PROCEDIMENTO SUGO

In pentola mettete l’olio, l’aglio, la passata e le salsicce. Fate cuocere per mezz’ora e unite le polpette, continuate la cottura per un’ora

Questa ricetta è di una semplicità bella come la mia mamma.

Sugo salsiccia e polpette di mammà

Sugo salsiccia e polpette di mammà

Sugo salsiccia e polpette di mammà

Sugo salsiccia e polpette di mammà

 

GNOCCHI

Gnocchi

Come si lavora un buon impasto per ottenere gli Gnocchi

 

INGREDIENTI PER 4 PORZIONI

1 KG DI PATATE

150 GR DI FARINA 0

150 GR DI FARINA 00

SALE 1 CUCCHIAINO DA CAFFÈ’ 

1 UOVO INTERO

COSA SERVE

SPIANATOIA – FORCHETTA – TAGLIERE A RIGHE – PENTOLA – SCHIACCIA PATATE – PIATTO FONDO

PROCEDIMENTO

Lessate le patate fatele intiepidire, pelatele e schiacciatele. Appoggiatele sulla spianatoia, incorporate il sale e l’uovo. Unite un pò alla volta la farina. 

Lavorate la pasta a strisce tubolari e tagliate a tocchetti. Decidete la grandezza, vi consiglio di non farli nè troppo piccoli, nè troppo spessi. La lunghezza di 1,5 cm è ideale. Lo spessore 0,5 cm.

Con il tagliere a righe, se non l’avete utilizzate la forchetta, fate passare la pasta lungo le righe, non pressate troppo con le dita. Disponete in un vassoio aggiungendo la farina, in modo tale che non si attacchino tra di loro.

Gli gnocchi vanno cotti in acqua bollente leggermente salata.

Consiglio per servire gli gnocchi

un buon Sugo e Sugo light a modo di gsartecucina  (cliccate sul link per la ricetta)  aggiungete una spolverata di pecorino e tanto basilico.

GNOCCHI

Buon appetito 😉

Sotto trovi una serie di domande che mi sono state poste e che incontro anche io mentre lavoro la pasta.

Se hai altre domande sulla tua destra trovi la chat, sono sempre collegata, è per me un’immenso piacere consigliarti e magari anche avere dei consigli della tua esperienza in cucina.

Qual’è l’elemento base della ricetta per ottenere gli Gnocchi?

Patate

Come non attacco la pasta tra le dita mentre dò forma agli Gnocchi?

Basta infarinare il polpastrello dell’indice.

Come posso non far attaccare gli Gnocchi tra di loro una volta riposti in un vassoio?

Spolvera di tanta farina

Gli Gnocchi si possono congelare?

Si, appena hai terminato di lavorarli, riponili in un vassoio, chiudili con pellicola e metti in freezer. Per cucinarli basterà toglierli dal freezer 5 minuti prima e immergerli in acqua bollente.

Quando la cottura sarà ideale per gli Gnocchi?

Quando saliranno a galla

Sugo e sugo light a modo di gsartecucina 

Ciao a tutti, Sugo e Sugo light a modo di gsartecucina 

Come prepararlo?

Ricetta Sugo e Sugo light a modo di gsartecucina 

INGREDIENTI

  • 1 bottiglia di passata di pomodoro da 700 ml
  • 1 cipolla 
  • spicchio di aglio 
  • 5 foglie di basilico 
  • 2 cucchiai di olio evo
  • Sale

COSA SERVE 

PENTOLA- CUCCHIAIO DI LEGNO -COLTELLO

PROCEDIMENTO 

Pulite la cipolla e tagliatela finemente, versate l’olio, soffriggete finché la cipolla non si sarà imbiondita. Versate la passata di pomodoro e l’aglio, fate cuocere per 1 ora. A fine cottura spegnete, salate e aggiungete il basilico. 

Questo è il procedimento classico per una cottura normale. 

Se volete ottenere una cottura più leggera procedete così, In pentola versate la passata di pomodoro, la cipolla finemente tritata e l’aglio, fate cuocere per un’ora. A fine cottura aggiungete l’olio e il basilico, salate. 

Ecco fatto 2 modi diversi per ottenere un buon sapore.

Il consiglio è di fare in modo che la cottura sia lenta, così che la passata di pomodoro si possa concentrare e amalgamare con i sapori uniti.

​[wpvideo obDInvgb]​
Vi rimando anche al link dedicato alla cottura del Ragù di gsartecucina

BUON APPETITO 😀 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: