Storia dei 50 anni Klorane

Storia dei 50 anni Klorane 

1966 -2016 il marchio KLORANE compie 50 anni

Tutto inizia grazie a Monsiuer Pierre Fabre, amante della “farmacia galenica”. La sua farmacia è situata nel cuore di Castres, nella grande piazza del mercato “PHARMACIE P. FABRE” dal 1951.

Nel 1965 Monsieur Pierre Fabre acquista il laboratorio KLORANE di Puteaux situato nella regione Parigina. 

L’esordio Klorane avviene nel 1967 con la produzione de Savon, mentre il successo arriva con la linea degli shampoo che, rende Klorane un marchio unico, è così che entra nelle cronache dei settimanali di moda. Elle e Marie Claire divulgano l’essenzialità del prodotto innovativo. Lo shampoo anti lacca e lo shampoo alla Camomilla diventano i prodotti biologici di riferimento sul mercato. Klorane  si espande creando nuove formule di shampoo, aggiungendo altri elementi naturali : Ortica bianca, Chinina, Centaura e la linea dedicata ai riflessi hennè, la cura estetica di un packing in vetro con tappo in bachilite rende il prodotto ancora più interessante sul mercato.

E’ arrivato il momento per Monsieur Pierre Fabre di introdurre la novità, attraverso la Centaurea cyanus L., pianta della famiglia della Asteraceae, ovvero il “Fiordaliso, coltivato con coltura biologica nelle terre di monsieur Pierre Fabre, in località  Bagnères de Bigorre nella zona dei Pirenei, nasce un prodotto per il démaquillage lenitivo e decongestionante, con un visual mechandiser innovativo caratterizzato  dal flacone blu. Si aggiunge una gamma Klorane per la cura dei bambini, un sapone al borotalco, anche i prodotti per la cura e la detersione della pelle, hanno come elemento base la Calendula officinalis coltivata nell’azienda agrotecnica sperimentale dei laboratori Pierre Fabre, da questo momento nasce l’ideologia di associare ad ogni prodotto una pianta.

Nel 1969 Klorane produce il suo milionesimo shampoo alla camomilla.

Tra 1970 – al 1980 il marchio Klorane conquista l’Europa.

In questi anni la novità dello Shampoo secco all’Ortica bianca: “In cinque minuti e senza bagnare i capelli”, il semplice messaggio promozionale dell’agenzia Impact, conquista il mondo della cosmetica facendo strada ad un prodotto che tutt’oggi è un must per le consumatrici. Nel 2008 lo stilista Karl Lagerfeld rilascia un intervista alla rivista L’Express, in cui afferma di utilizzare tutti i giorni intere bombolette di shampoo secco, autodefinendosi “una meringa ambulante”. Nel 2015 questa affermazione viene ripresa dall’illustratrice di ELLE Soledad, in una sua vignetta “Siete anche voi un po’ come Karl?”

 

Il marchio diventa un brevetto depositato. Alle pendici di Cambounet-sur-Sornel Tarn si apre la sede del dipartimento agrotecnico della filiera delle piante, “Fitofiliera” il concetto è la biodiversità. La Botanical Expertise Pierre Fabre si fonda su: Innovazione, Preservazione della biodiversità, Garanzia di qualità, Rispetto di tutti i partners

Negli anni 80 il lancio dello shampoo al Latte di avena pensato ad un uso frequente, la rivista Avantages lo nomina come “miglior prodotto dell’anno”, lo shampoo diventa una tendenza sul mercato. Le agenzia pubblicitarie, RSCG, Harmony e BDDP, vogliono Klorane, nasce il primo video pubblicitario, le confezioni cambiano al posto del vetro il flacone in PVC, che riporta la grafica della pianta di riferimento dedicata alla referenza.

Nel 1990 Klorane nella rivista VSD viene menzionata “Il marchio tra i più rappresentativi del genio creativo francese”. Il ciclo degli anni 90, portano Monsieur Pierre Fabre a perfezionare la Fitofiliera espandendo la competenza farmaceutica in ogni processo produttivo del prodotto, iniziando dalla selezione delle piante. Da questa idea crea immenso giardino del pianeta che và dalla Francia sud-ovest, l’Asia, l’Africa e il Pacifico, ogni coltura è rintracciabile dal consumatore.

Nel 1994 viene creato L’INSTITUT KLORANE,

fondazione non a scopo di lucro, la filosofia è quella di proteggere il patrimonio vegetale, sensibilizzare il consumatore alla tutela del pianeta, Klorane decide di prelevare 1 franco su ogni flacone di shampoo venduto per donarlo alla fondazione, presenta L’institut Klorane alla stampa nel 1994. Per rendere ancora più incisiva la presenza dell’ Institut Klorane, la fondazione sigla una pergamena raffigurante una Peonia Lactiflora e la dona al Museo di Storia Naturale di Parigi. La Peonia cinese verrà utilizza da Klorane per una nuova referenza dedicata al capello irritato o aggredito da stress o inquinamento.

Nel 1998 L’Union des Annonceurs conferisce la sua Fenice all’ Institut klorane nella categoria Formazione- Educazione, “brillantemente utilizzata l’innovazione come chiave del successo delle azioni di comunicazione”

Nerl 2001 l’apertura del Conservatoire Botanique Pierre Fabre

con 7000 referenze e una farmacia erboristica, due serre accolgono specie da ogni parte del mondo, il giardino botanico coltiva 5000 specie di piante. Anche il cedro di Corsica entra a far parte dell’immenso giardino botanico, in modo da creare una nuovo prodotto per la cura del capello che si sporca facilmente.

Nel 2002 l’attenzione ricade sulle proprietà del melograno creando uno shampoo per  tutte le donne con i capelli colorati, dalla scorza del frutto si estrae un principio attivo che prolunga la colorazione. La gamma si espande introducendo le creme, le maschere, gli oli, i balsami

Nel 2003 nascono le referenze contro la caduta dei capelli K1 K2 a base di Ulivo e Pino Marittimo e la linea a base di Burro di Mango, il cui principio attivo si basa dall’estratto delle mandorle di mango

Negli anni seguenti si aggiungono le linee dedicate al capello indebolito sulla base del principio attivo di Chinina e Caffeina e la  linea per i capelli secchi o rovinati. Il fondamento dell’ecosostenibilità accompagna sempre Klorane, con formule e prodotti biodegradabili.

Il Dattero del deserto

affianca Monsieur Pierre Fabre ad un grande progetto ecologico a favore di 11 paesi africani, “LA GRANDE MURAGLIA VERDE”, l’obiettivo è, creare una muraglia verde che và dal est all’ovest del Africa. Un progetto delle dimensioni di 7000 km, Klorane pianta 10000 datteri del deserto. Tutto ciò è un grande incentivo per la popolazione dal punto di vista alimentare e reddituale.

Storia dei 50 anni Klorane

Storia dei 50 anni Klorane

Nel 2012 Klorane è il primo marchio dermocosmetico certificato “ECOCERT 26000” per aver rispettato gli standard come impresa in materia di sviluppo sostenibile

Il 20 luglio del 2013 Monsieur Pierre Fabre si spegne, Klorane per rendere onore al suo fondatore crea una linea dedicata alle fibre di Lino per capelli sottili.

In quegli anni le riviste più patinate conferiscono premi prestigiosi a Klorane

Ecco la Storia dei 50 anni di Klorane. Il messaggio importante è che attraverso il rispetto della natura si può lavorare in simbiosi con essa.

Come insegna Monsieur Pierre Fabre

“IMBOCCARE UN SENTIERO E GUARDARE LONTANO VERSO L’ORIZZONTE E’ UN BUON INIZIO… A VOLTE PERO’ OCCORRE PRENDERE UN’ALTRA STRADA ANCHE SE RIPIDA PER ANDARE PIU’ VELOCE DEGLI ALTRI”

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: