Pasta pasticciata

PASTA PASTICCIATA

Ciao a tutti, pronti alla pasquetta? Attrezziamoci del buon cibo. Vi propongo la pasta pasticciata in due varianti con ripieni differenti, per poter accontentare chi ha il gusto del piccante e chi ama il gusto delicato. Il procedimento è identico.

Vediamo come si fa

INGREDIENTI

Per la pasta

  • 1 kg PASTA DI VARIE FORME esempio spaghetti, penne, ziti, tortiglioni, insomma più la pasta è variegata, più avrete successo nel sapore della pasta pasticciata.
  • 2 etti SALAME PICCANTE tagliato a fette
  • 2 etti di PROSCIUTTO COTTO
  • PROVOLA
  • 2 etti di FORMAGGIO GRATTUGIATO
  • 4 UOVA SODE
  • SALE

Per la CREMA AI FORMAGGI

  • 1 LITRO DI LATTE
  • 100 GRAMMI DI BURRO
  • 3 CUCCHIAI DI FARINA 00
  • MIX DI FORMAGGI, EMMENTHAL, PROVOLA, PROVOLONE, o rimanenze di formaggi che avete in frigo
  • NOCE MOSCATA
  • SALE

COSA SERVE: 

3 PENTOLE – TEGLIA – FRUSTA – PELLICOLA DI ALLUMINIO

CUCINIAMO

PREPARIAMO LA CREMA

In pentola fate sciogliere il burro, incorporate un pò alla volta la farina, aiutatevi con una frusta in modo da amalgamare velocemente, quando il composto sarà addensato, unite un pò alla volta il latte mescolando, aggiungete la noce moscata. Fate addensare la crema, non dovrà essere nè troppo liquida, nè troppo densa, regolate di sale. Aggiungete a fuoco spento i formaggi, amalgamate in modo che si sciolgano.

Vi lascio il video della ricetta Crema allo zafferano a modo di gsartecucina per darvi l’idea della consistenza ottima per la crema

 

Fate cuocere le uova per una ventina di minuti in modo che diventano sode. Cuocete la pasta al dente, unite la crema ai formaggi conservandone metà.

In teglia versate un fondo di crema ai formaggi, appoggiate uno strato di pasta, farcitela con prosciutto o salame, come più vi piace, aggiungete la provola, le uova sode, richiudete con la pasta avanzata, versate dell’altra crema, del prosciutto o salame, la provola e il formaggio grattugiato.

Mettete in forno a 160 gradi statico, per 15/20 minuti. Ricordate di ricoprirla con un foglio di pellicola di alluminio. Se volete che in superficie venga croccante basterà togliere la pellicola di alluminio gli ultimi 5 minuti di cottura, altrimenti lasciatela fino fine cottura.

 

BUONA PASQUETTA A TUTTI

A fine divertimento Pasquetta ovunque la trascorriate, non lasciate plastica, alluminio, vetro, carta, ovunque, ma differenziate. Rispettiamo l’ambiente.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: